Voyager 2013: Giacobbo, le guasconate e gli argomenti seri (mi manca la trota pelosa)

Voyager 2013 affronta argomenti quali la religione, il nazismo, i test scientifici. Tutto legittimo, ma a me manca un po' la trota pelosa.

voyager-2013-giacobbo-rai2 (2).jpg


Il Voyager originale, quello degli esordi, era un programma assai variopinto e pittoresco, pieno di teorie stravaganti e di trovate improbabili. Roberto Giacobbo (il Comandate Giacobbo, come lo chiamo io) ci guidava verso i nuovi orizzonti della mente umana - e della psichiatria, a volte - rendendo ogni puntata un'esperienza se non esaltante, quantomeno singolare.

Giunto alla serie numero ventitrè (è alla 23esima serie, sì), Voyager ha dovuto per forza di cose modificarsi nella forma e nella sostanza. Cambiar pelle. Evolversi, insomma. Non che lo show sia più brutto o più bello, intendiamoci: è solo...uhm, diverso. Ha virato verso un approccio un pelo differente, puntando più su alcuni aspetti del "mistero" rispetto ad altri.


Ultimamente, infatti, Giacobbo ha affrontato argomenti quali gli angeli, la religione, la seconda guerra mondiale, i test scientifici. Ha portato testimonianze di preti ed ecclesiastici, ha citato date storiche, ha proposto esperimenti. Cose "serie". Tutto assolutamente condivisibile e legittimo, ci mancherebbe.


Solo che... Voyager, agli occhi di chi lo adorava per le sue bonarie guasconate, non sembra più la stessa cosa. Pare avere perso parte dello spirito originale, come se senza Maya, chupacabras e trote pelose mancasse quel quid che lo ha reso un fenomeno televisivo. Ripeto: quella di Giacobbo è una scelta legittima, e la capisco. Temi come la religione o il nazismo vanno affrontati seriamente. Tuttavia, ammetto che la trota pelosa mi manca un po'. Anzi, forse un po' più di un po'.


Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.


Dì la tua qui sotto in area-commenti oppure nel forum del blog.


Segui Paolo su Facebook e Twitter!

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO