Classifica Fimi 2012: Emma Marrone all'8° posto negli album, Francesca Michielin al 10° nei singoli

Rilevazioni Fimi nel 2012: ecco il podio tra gli album e i singoli, scopri le eventuali posizioni degli ex concorrenti di Amici e X Factor nella top ten.

Tiziano-Ferro-L-Amore-E-Una-Cosa-Semplice-Cover.jpeg I due dischi più venduti del 2012 in Italia sono due album dell'anno prima. L'album che ha piazzato più copie è L'amore è una cosa semplice di Tiziano Ferro (uscito, poi, nella versione L'amore è una cosa swing). Al secondo posto della classifica ufficiale Fimi c'è 21 di Adele.

Ottima posizione per Eros Ramazzotti che con Noi è terzo nonostante sia stato uno degli ultimi album pubblicati nel 2012. Questo vuol dire che in termini commerciali l'accoglienza è stata più che positiva.


E i concorrenti dei talent show? Nella Top 10 c'è solo Emma Marrone con Sarò libera, che si posiziona all'ottavo posto.


Al 14° Alessandra Amoroso con Ancora di più-Cinque passi in più, al 45° Noemi con RossoNoemi, al 72° Annalisa Scarrone con Mentre tutto cambia, al 77° Marco Carta con Necessità lunatica.


Nelle compilation al 2° posto Super Sanremo 2012, al 7° Sanremo 2012, al 13° Zecchino d'Oro-55^edizione, al 17° Amici 2012, al 21° X Factor 2012 compilation.


Tra i singoli primo Michel Telò con Ai seu te pego, in seconda posizione c'è l'altro tormentone Balada di Gusttavo Lima e al terzo Il pulcino Pio. Chiude la classifica dei primi 10 Distratto della penultima vincitrice di X Factor Francesca Michielin, al decimo posto. Al 19° Emma con Non è l'inferno.


Ecco il testo di Distratto.


Un'ora, un giorno o poco più,
per quanto ancora ci sarai tu,
a volermi male,
di un male e che fa solo male.
Ma non ho perso l'onestà,
e non posso dirti che passerà,
tenerti stretto quando in fondo sarebbe un inganno.

E non vedi che sto piangendo,
chi se ne accorge non sei tu,
tu sei troppo distratto.

Un'ora, un giorno o poco più,
dicevi sempre e per sempre, si però,
guarda cosa è rimasto adesso che niente è lo stesso.
Se non fa rumore l'anima,
e quando sei qui davanti non s'illumina,
è perchè non ne sento più il calore non ne vedo il colore.

E non vedi che sto piangendo,
chi se ne accorge non sei tu,
il tuo sguardo distratto.
E non vedi che sto fingendo,
e non mi guardi già più,
col tuo fare distratto.

Un'ora, un giorno o poco più,
per quanto ancora ti crederò?
Solo e perso e più confuso non avresti voluto.
Vedermi scivolare via,
fuori dalle tue mani.. che fantasia!
Fuori dalla tua vita ma mi hai preso soltato in giro.

E ora vedi che sto ridendo?
E chi mi guarda non sei tu,
tu eri sempre distratto.
Ora che mi sto divertendo,
chi mi cerca non sei tu,
tu eri troppo distratto.

(Le pagine),
strappa..le,
(dei giorni con me),
non mi rivedrai più,
(puoi bruciarle perchè),
e non mi ferirai,
(non mi rivedrai),
e non mi illuderai,
(non mi ferirai),
(non m'illuderai),
e non sarà,
(non mi tradirai),
mai più,
(come credi).

Per un'ora, un giorno forse un po' di più,
non girava il mondo se non c'eri tu,
e non volermi male adesso se non ti riconosco.


Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.


Dì la tua qui sotto in area-commenti oppure nel forum del blog.

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail