Le Iene torna domenica sera su Italia 1: parlano autore e conduttori, nel mirino anche Emma Marrone

Ecco le dichiarazioni ai giornali di Davide Parenti, Ilary Blasi e la Gialappa's: con loro Teo Mammucari nel programma di Italia 1 in onda dal 13 gennaio due volte a settimana.

ilary blasi-le iene 2013-promo.jpg Da domenica 13 gennaio in diretta in prima serata (alle 21.20) e da venerdì 18 gennaio in seconda serata su Italia 1 al via la nuova edizione de Le Iene Show che torna con un doppio appuntamento e una grande novità. Alla conduzione, a fianco di Ilary Blasi (voto: 6,5), ci saranno Teo Mammucari (5) e la Gialappa's (7), composta da Giorgio Gherarducci, Marco Santin e Carlo Taranto. Non mancheranno i servizi di cronaca e attualità, le inchieste scomode, le dissacranti interviste.

Tra gli inviati del programma Enrico Lucci, Giulio Golia, Luigi Pelazza, Matteo Viviani, Filippo Roma, i Bugs, Andrea Agresti, Rosario Rosanova, Jacopo Morini, Paolo Calabresi, Pablo Trincia, Laura Gauthier, Sabrina Nobile, Nadia Toffa, Angelo Duro, Niccolò Torielli, Frank Matano, Pio e Amedeo.

Ideatore de Le Iene e capo-progetto è Davide Parenti che a La Stampa parla della partenza solo a gennaio: "Non ho mai temuto la chiusura, ma siamo stati sacrificati, abbiamo sofferto. Siamo come giocatori in panchina che protestano. Non entro nelle decisioni economiche aziendali, ma non ho capito fino in fondo la scelta. Non ci hanno mandato in onda per ragioni di costi, forse per farci cadere sul bilancio dell'anno nuovo, ma se guardo al palinsesto Mediaset siamo l'unico programma posticipato. E noi a differenza di altri facciamo ascolti e raccogliamo pubblicità".

E poi: "Sono otto mesi che lavoriamo. Abbiamo inseguito Luca Barbareschi, assenteista in Parlamento per girare le sue fiction anche in Cina. Ma sui servizi politici stiamo valutando cosa la par condicio permette di mostrare. Abbiamo un'intervista al ministro del Welfare Fornero e un inseguimento con il ministro della Salute Balduzzi, che un anno fa si impegnò ad adottare un sistema informatico per controllare che le farmacie vendessero una sola scatola di medicine per ogni ricetta. Solo in un mese del 2002 nel Lazio una sperimentazione simile fece risparmiare 53 milioni. Ma niente. Poi mostriamo le nuove truffe delle ragazze dell'Est sulle chat e su Facebook. Ridiamo in faccia ai vip dopo aver posto loro una domanda retorica, per esempio a Pino Daniele, Gigi D'Alessio, Emma Marrone. E invadiamo con finti gruppi di ultras la vita di gente come De Sica, Villaggio, Bova, Ghini, Conti. Sulla pagina Facebook del programma, che conta 1 milione e 700 mila iscritti, verranno anticipati i contenuti e durante la pubblicità si vedrà una diretta dei dietro le quinte, le budella del programma".

Ilary Blasi parla al Corriere della Sera: "Io e Teo non abbiamo mai lavorato insieme ma mi sembra di conoscerlo da sempre, è molto alla mano. I Gialappi sono mitici. Non so ancora come saranno l'interazione e le dinamiche tranoi. Forse saremo io e Teo 'contro' loro, saranno pronti a prenderci in giro al primo errore".

Il Trio parla a Repubblica: "Avevamo un anno di contratto ancora con Mediaset, se avessero accettato i progetti che avevamo presentato, se qualcuno ci avesse chiamato ci avreste visti. Pensavamo che anche quest'anno sarebbe passato così, invece a metà dicembre ci ha contattato Davide Parenti, l'autore delle Iene ed eccoci qua". Sull'idea di rifare un programma comico: "Oggi, con la crisi, esperienza irripetibile anche se proprio Mediaset non molto tempo fa ci ha chiesto di provarci. Ci sono così poche novità in giro, che i dirigenti ci hanno chiamato: 'Avete lanciato tanta gente, perché non rifacciamo una cosa così?'. Ci vogliono i soldi, per fare un programma dove non ci sono solo esordienti ci deve essere la gente brava e costa. Costa avere gli studi accesi... Non importa se non abbiamo un nostro programma, con Le Iene ci divertiremo, siamo attori di un film. Ilary ha un grande sense of humour, sa già che sarà massacrata - con le donne del programma è sempre così - e Teo sa giocare. Durante i break visto che Le Iene hanno un gruppo Facebook enorme, il pubblico potrà seguire anche i nostri fuori onda. E poi con Parenti abbiamo già lavorato due volte, quando abbiamo fatto Mai dire Iene e Mai dire candid". Il Grande Fratello è morto? "No, secondo me lo rifaranno l'anno prossimo - spiegano - tutto dipende da chi metti nella casa. L'anno scorso probabilmente non hanno azzeccato i personaggi, ogni tanto pensi che siano perfetti, ma scegliere quelli giusti tutti gli anni non è facile".


TRA I SERVIZI DELLA PRIMA PUNTATA Filippo Roma, nei panni del "Moralizzatore", si reca da Corrado Guzzanti, al centro di una polemica con l'Aiart (Associazione telespettatori cattolici), secondo la quale avrebbe offeso il sentimento religioso degli italiani con il suo personaggio di don Florestano Pizarro. Guzzanti, di fronte all'incalzare della Iena, sta allo scherzo e, divertito, dichiara: "Sono sinceramente pentito e chiedo scusa a Dio, agli uomini e ai telespettatori".


Sabrina Nobile incontra Sara Tommasi sul set del suo primo film porno e gira alcune immagini di backstage. La Iena la intervista nuovamente alcuni mesi a seguire e, alla domanda su quanto abbia guadagnato nella sua carriera, la soubrette risponde: "Tanti soldi. 1 milione di euro".


I video dei promo.













Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.


Dì la tua qui sotto in area-commenti oppure nel forum del blog.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO