Nazzareno Carusi: "Emma Marrone? Voce dalla bellezza selvaggia ma va avanti a istinto e senza coach"

Ecco le dichiarazioni a Top del pianista che torna a parlare della vincitrice di Amici 9 e del Festival di Sanremo 2012 ma anche del mondo dei talent show.

emma marrone-facebook-ottobre 2012.jpg A maggio su Libero aveva scritto su Emma Marrone: "Una oltre il limite dell'urlo e che capisce tutto lei, ma se continua a cantare con quel modo errato perderà la voce e la farà più male dell'aver perso l'uomo. Non si ricordava neanche chi le avesse scritto il pezzo fortunato (a Sanremo, ndB)". Ora il pianista Nazzareno Carusi torna a parlare della cantante in un'intervista a Top.

"Io ho un modo caustico di fare e certe volte (lo so) parlo per visioni tutte mie. Volevo solo farle capire, sbattendola di fronte al problema, che la sua voce è più importante di ogni altra cosa. Chissenefrega di un fricchettone che 'se ne va' in quella maniera (il riferimento è a Stefano De Martino, ndB). Doveva assolutamente occuparsi, invece, del gioiello più prezioso che ha. A Sanremo il suo modo di cantare non mi sembrava naturale, pareva che le corde vocali facessero fatica. Non sono un foniatra ma se il nostro corpo esagera si fa male. Non era una profezia la mia, era la constatazione di un pericolo grande che Emma avrebbe dovuto scongiurare".

E sulla voce di Emma aggiunge: "E' particolare e di una bellezza selvaggia".

Ma poi ribadisce: "Lei ha un talento enorme. Ma a nessun artista basta, neanche al più grande. Ho l'impressione che vada avanti a istinto e senza scuola. Era questo che intendevo quando scrissi che mi pareva capisse tutto lei. E' fondamentale che impari a non far male da sè alla sua voce, che è preziosa e altrettanto delicata. Ci vuole studio. La vocalità dipende da organi quasi tutti interni al nostro corpo e per questo è difficilissima da imparare, raffinare, gestire o insegnare. Emma, se non l'ha già fatto, deve trovare un vocal coach che la segua e l'aiuti a preservare, conservare e trarre il meglio dal suo dono. E' come un'atleta dotatissima: ha bisogno di un allenatoe che tiri fuori il tesoro che ha dentro senza toccarne la carica espressiva, di artista vera. Tutto qui. Di questi allenatori in Italia ce ne sono. Pochi ma ce ne sono".

Sulla voce di Belen Rodriguez: "Belen sta a Emma come la bigiotteria a Bulgari. In tutti i sensi, tutti".

Carusi ha definito Maria De Filippi (voto: 8) una "madonna pellegrina per la discografia in coma": "Nessuno può negare che, se non ci fosse lei, molti dischi nè si farebbero nè si venderebbero. Mi hanno attaccato per questa espressione ma quando a Celano arriva la Madonna Pellegrina vanno tutti ad adorarla. Mica è un insulto. Aggiunsi che trasmissioni di successo come Amici rischiano di illudere migliaia di ragazzi di potere scalare il cielo a sgomitate, come in una sorta di spaccio di sogni ai poveracci, nel senso di poveri illusi. E' un rischio reale, di tutti i telefenomeni del genere, che vanno quindi maneggiati con cura. Apriti cielo. I fan me ne spararono di ogni. Ma non importa. Io facevo il punto sul fatto che i talent possono acquistare un senso distorto agli occhi di miriadi di giovanotti che, pur di entrarvi, con l'esposizione mediatica che segue, venderebbero la pelle a due lire. Per di più molti di loro, spesso, affrontano la selezione con due o tre lezioni prima del provino, anzichè studiare seriamente. Poi, casomai, credono pure di andare avanti sbraitando. Dimenticando, o non capendo, che non è che arrivi alla fama vera a forza di spintoni. Siamo seri, di gente come Emma ne nasce una ogni quanto? Ogni milione, a stare bassi? Il pubblico vuole qualità. E la bravura, oltre al talento, è fatta anche di raffinatezza, cultura, intelligenza e pazienza".

Tra Amici, X Factor e Ti lascio una canzone Carusi preferisce Amici: "Non penso che i talent siano cattivi a priori. E' solo che vanno presi con le molle, come qualcosa che potrebbe scottare parecchio".


Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.


Dì la tua qui sotto in area-commenti oppure nel forum del blog.


LINK UTILI
Nazzareno Carusi: "Emma Marrone urla e può perdere la voce, ad Amici svendono sogni a poveracci"


Mara Maionchi: "La Amoroso ed Emma due stelle che brillano, Mengoni e la Ferreri in difficoltà"


Il Cile: "Mi piacciono Emma Marrone e Noemi, la gente non vuole i cantanti creati artificialmente"


Nesli: "Emma Marrone mi piace, è buona ma non cogliona, spero in Sanremo nonostante mio fratello"

  • shares
  • +1
  • Mail