Lucio Dalla morto: non amava i talent show nè voleva fare il giudice ma puntava su 3 ex concorrenti

Ecco le dichiarazioni rilasciate nell'ultimo periodo da Lucio Dalla sul mondo dei talent show e su 3 personaggi su cui puntava fortemente: Mengoni, Carone e Scanu.

Carone-e-Dalla-a-Sanremo.jpg La carriera di Lucio Dalla, morto a 69 anni in Svizzera dopo essere stato colpito da infarto, si incrocia con il mondo dei talent show.


All'ultimo Festival di Sanremo aveva affiancato Pierdavide Carone in Nanì. Di lui aveva detto: "Ha un coraggio che non è comune nei 20enni e una qualità del linguaggio che attinge da radici misteriose per i suoi coevi".

Aveva duettato anche con Marco Mengoni in Meri Luis: "L'estate scorsa l'ho sentito cantare in un locale delle isole Tremiti ed è stata una sorpresa. Ne avevo sentito parlare ma non credevo fosse così bravo. Con quella voce può cantare qualunque cosa. Ed è l'unico che poteva reinterpretare Meri Luis, forse la canzone più bella e importante che ho scritto. Ha una voce incredibile, sembra Prince. Potrebbe diventare un talento internazionale quando i nostri cantanti arrivano al massimo a San Marino. In futuro spero di fare qualcosa di più completo con lui". Purtroppo non sarà possibile.


Dalla aveva fatto i complimenti anche a Valerio Scanu, dicendo che lui e Pierdavide hanno stoffa da vendere: "Io - aveva replicato il cantante sardo - sono aperto a qualsiasi proposta di collaborazione. Se il progetto fosse interessante e se ci fosse disponibilità per un duetto lavorerei volentieri con un grande artista come lui. Per me sarebbe un privilegio". Che dovrà rimanere nel cassetto.


Dalla, però, aveva recentemente escluso l'ipotesi di fare il giudice in qualche talent show: "Per carità! Neanche ci provano. Non sono adatto in quei contesti, anzi sono proprio l'ultima persona adatta a giudicare. I talent tendono a bruciare i personaggi. I pochi davvero interessanti che si ascoltano in tv passano la mano dopo un anno. All'edizione successiva della trasmissione. In passato, per farsi conoscere era necessario andare a Sanremo, oggi ci sono i talent. Il consiglio che do ai giovani, però, è quello di uscire dagli steccati: unire varie arti per dare al pubblico un'offerta più ampia".


Eppure era stato ospite in passato ad Amici o a X Factor (aveva dato forfait, però, nella puntata dello scorso 22 dicembre) e aveva ribadito: "L'intonazione perfetta è un limite: ci vuole più anima e meno tecnica. Le due cose assieme le hanno Aretha Franklin e pochi altri".


Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.


Lucio Dalla è morto: la fotogallery Lucio Dalla è morto: la fotogallery Lucio Dalla è morto: la fotogallery Lucio Dalla è morto: la fotogallery Lucio Dalla è morto: la fotogallery


LINK UTILI
Lucio Dalla è morto: tantissimi messaggi di condoglio su Twitter
.


Lucio Dalla morto: addio al cantante dei piloti.


Lucio Dalla morto: a Sanremo con Pierdavide Carone.


Lucio Dalla è morto: costanti aggiornamenti su Soundsblog.it.


Valerio Scanu: "A Sanremo mi è piaciuta Arisa, ora nuovo album, magari un duetto con Lucio Dalla"


Marco Mengoni-Lucio Dalla, duetto in Meri Luis. Il cantautore: "Ha una voce incredibile come Prince"

  • shares
  • +1
  • Mail