Ballando con le stelle, Milly Carlucci: "Ascolti? Meglio sfalsare i 2 show, stimo Maria De Filippi"

La conduttrice del talent di Rai1 parla a Il Tempo della sfida Auditel del sabato sera ma anche del cast. E annuncia: Teatro delle Vittorie aperto il venerdì pomeriggio per i fans.

Carlucci-Smith-Belli-Ballando con le stelle 8-.jpg "Stimo Maria De Filippi moltissimo e vivo bene questo momento. Ci siamo sentite a Capodanno e dico sempre che lei è ha fatto molto per le donne in tv, ha fatto da battistrada vestendo i panni della conduttrice che è anche autrice e produttrice. Invertendo la tendenza che vedeva le donne in un ruolo prettamente decorativo. Insieme a lei, penso di far parte della pattuglia di donne che sono anche direttore artistico dei programmi. Lei senza dubbio è la più completa. Anche perché come me non ha concesso nulla al gossip": Milly Carlucci (voto: 7) (nella foto Infophoto con Paolo Belli e Carolyn Smith) parla così della sua rivale del sabato sera in un'intervista a Il Tempo.

La domenica mattina si sveglia con l'ansia degli ascolti di Ballando con le stelle 8 (7), opposto a Italia's got talent 3 (7)? "No, è un giorno che vivo con serenità. Una sopra e una sotto non vuol dire nulla. L'importante è che chi guarda i nostri show lo fa per scelta, perché non se li vuole perdere. Certo dispiace che due programmi che fanno il pieno di ascolti vadano in onda nello stesso periodo. Si potevano sfalsare, si poteva fare una scelta di maggiore soddisfazione anche per gli investitori, soprattutto in un momento in cui ci sono pochi soldi".


Sul cast di quest'edizione: "Si è creato un gruppo molto affiatato. Lavoro e sofferenza affratellano. Li vedo tutti pieni di gioia e allegri. E questo è molto bello. E poi si trasformano, di settimana in settimana cambiano faccia. Prima di tutto dimagriscono. E più magri diventano anche più belli e più sorridenti cambiando l'espressione del viso". Un esempio? "Bobo Vieri. Quando è arrivato da noi era chiuso e ombroso, se ne stava per i fatti suoi. Ora è sorridente, simpatico e gentile con tutti: dalle sarte alle signore delle pulizie, ai truccatori. È felice e ora che gli stanno crescendo pure i capelli è ancora più bello".


Il personaggio che l'ha sorpresa di più è Anna Tatangelo: "Eravamo abituati a vederla abbastanza statica sul palco davanti al microfono. A Ballando sembra si sia riappropriata della leggerezza dei suoi 25 anni. È cresciuta con tanti doveri, serissima, con una professionalità strepitosa. Ora si butta per terra e ride e ci dà la possibilità di scoprire la donna che c'è dietro l'artista".


Su Marco Del Vecchio: "Una sorpresa vera. Chi l'avrebbe mai detto che è un talento naturale per il ballo?" Tra Lucrezia Lante Della Rovere e Simone Di Pasquale sembra ci sia un feeling particolare... "Tra i due c'è grande intrigo, chi può dire dove ci porterà? Sono una coppia emozionante. Lei che è una donna dal fascino pieno di sfaccettature ballando diventa una bomba sexy incredibile". Le ragazzine impazziscono per Andrès Gil: "Venerdì scorso qui c'è stato l'assalto. Code di giovani fan che volevano incontrarlo. E il mio cellulare è pieno di sms delle figlie delle mie amiche che vogliono conoscerlo. Così abbiamo deciso per tutti i venerdì di aprire le porte del Teatro Delle Vittorie alle 16 per far incontrare ai fan i protagonisti di Ballando".

  • shares
  • Mail