L'Italia sul Due, Milo Infante se ne va? "Scelta politica, a Lorena Bianchetti spazi più importanti"

Il conduttore del talk show pomeridiano di Rai2 torna a parlare della situazione di emarginazione che sta vivendo: non può scegliere gli ospiti o affrontare alcuni argomenti.

milo infante-lorena bianchetti-italia sul 2-gen-2012.JPG Nuova intervista di Milo Infante (voto: 6,5) - questa volta a Il Giornale - per denunciare la situazione in cui si ritrova il conduttore de L'Italia sul Due (6). Tra lui e Lorena Bianchetti (5) è calato il gelo totale: i due non presentano più uno a fianco all'altro, si dividono gli spazi come separati in casa, quasi non si parlano più e, dietro le quinte del programma di Rai2, si respira un'aria pesante.

Il giornalista sostiene di essere stato "mobbizzato": gli sarebbero stati ridotti gli spazi, affidati gli argomenti meno importanti e impedito di scegliere temi e ospiti: "Fin dai primi giorni, a settembre - spiega - c'è stato un capovolgimento dei ruoli: a me venivano affidati argomenti più leggeri (anche le ricette di cucina) e spazi ridotti in coda al programma, mentre a Lorena quelli più importanti di politica e attualità e sempre nella prima parte. Ovviamente io non ho nulla contro la mia collega, però questa suddivisione dei ruoli è alquanto strana dato che io sono giornalista professionista da 18 anni. Lei ha un'esperienza sviluppata più nell'intrattenimento e su argomenti diversi da cronaca e politica. Infatti noi due funzionavamo benissimo due anni fa quando venivano rispettate le caratteristiche di entrambi".


E lui ha fatto causa alla Rai: "Ben consapevole della realtà della tv pubblica, me ne sono stato zitto per molti mesi. Però il rispetto che devo all'azienda lo devo anche al mio lavoro e al pubblico: ho deciso di tutelarmi dopo che ho notato un chiaro intento di mandarmi via dal programma. Mi hanno scritto molti spettatori per chiedermi spiegazioni e per darmi la loro solidarietà. E qualcuno purtroppo ha smesso di vedere il talk lLo share è passato dall'11 per cento dell'autunno scorso all'8, ndB)".


Le motivazioni del ridimensionamento? "Potrebbero essere solo tre: non mi si ritiene in grado di parlare di economia, cronaca e politica (ma allora non si capisce perché me l'hanno fatto fare per anni); sono improvvisamente diventato antipatico al vice direttore Roberto Milone responsabile del programma; oppure ci sono motivazioni di tipo politico. E' innegabile che quest'anno un'associazione religiosa (Nuovi Orizzonti) è presente tutti i giorni in trasmissione a dispetto di altre Onlus cattoliche. Io invece non ho più potuto scegliere gli ospiti: soprattutto è stato messo uno stop ai giornalisti del Giornale, di Libero e del Fatto quotidiano. Hanno ripreso a invitarli, e non nei miei spazi, dopo che la questione è diventata pubblica".


E, allora, Infante potrebbe lasciare la conduzione: "Non penso di avere le condizioni psicologiche necessarie. Attendo a giorni la risposta dell'azienda alla causa. Poi vedrò".


LINK UTILI
Italia sul Due, Milo Infante: "Causa alla Rai, potrei lasciare, non è colpa di Lorena Bianchetti"


L'Italia sul Due, Milo Infante contro la Rai: "Mi censura gli ospiti"/Colpa di Lorena Bianchetti?

  • shares
  • Mail