Tamara Ecclestone cacciata dal Festival di Sanremo: "Troppi capricci" / Omaggio a Giancarlo Bigazzi

Resta solo una la "valletta" fissa del 62° Festival di Sanremo. Federica Pellegrini interverrà nella seconda serata. Gianni Morandi tornerà a cantare il giovedì.

Tamara Ecclestone-.jpg Il Corriere della Sera dedica ampio spazio nel numero di venerdì 20 gennaio alle due "vallette" del 62° Festival di Sanremo, la ricchissima Tamara Ecclestone (foto: Infophoto) e la sconosciutissima Ivana Mrazova. Ma la prima, che era stata lodata domenica scorsa da Gianni Morandi nel corso de L'Arena per la sua disponibilità e buona volontà, è già uscita dal cast come conferma all'Ansa il direttore artistico Gianmarco Mazzi.

"Troppi capricci, preparazione e impegno sono irrinunciabili, per noi il Festival non può essere una vacanza in Riviera". Per questo resterà a casa.


Mazzi fa intendere che da parte della giovane showgirl inglese e del suo management, nonostante un entusiasmo iniziale che aveva colpito molto la direzione artistica, è mancata la disponibilità, soprattutto di tempo, a preparare con largo anticipo la sua partecipazione al Festival.


Si è pertanto deciso di proseguire puntando sulla giovane Ivana Mrazova, al fianco di Morandi e Rocco Papaleo, e su altre presenze femminili nelle varie serate (Federica Pellegrini nella seconda). Confermate Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez come ospiti.


Sarà, poi, reso omaggio a Giancarlo Bigazzi nella serata-tributo 'Viva l'Italia' di giovedì 16 febbraio, in cui ogni cantante in gara proporrà un brano celebre della storia della musica italiana. Morandi, infatti, aprirà la serata celebrando alcuni grandi autori di successi mondiali rimasti fuori dalle scelte dei Big in gara, come Bigazzi e Domenico Modugno.


L'eterno ragazzo canterà sia Gloria di Bigazzi che Volare di Modugno ma anche probabilmente Si può dare di più, di cui quest'anno ricorrono i 25 anni.


"Quando lunedì abbiamo deciso con Gianni questa cosa, mai avrei pensato che si sarebbe trattato di un omaggio postumo", dice all'Adnkronos Mazzi, raccontando l'aneddoto che li ha portati alla decisione di far aprire al Morandi cantante la parte musicale della serata del giovedì. "Lunedì -prosegue Mazzi - ho ricevuto un messaggio dalla moglie di Bigazzi, Gianna, che mi manifestava un certo stupore e dispiacere perché nessun brano di Giancarlo sarebbe stato eseguito nella serata dedicata alla grande musica italiana. Io ho condiviso questo dispiacere, spiegandole che la scelta del brano è degli artisti e che sembrava un peccato anche a me. E visto che con Morandi avevamo trovato strane anche altre esclusioni, come quella di Modugno, abbiamo pensato che sarà lo stesso Gianni ad rendere omaggio a questi grandi artisti aprendo la serata e cantando Gloria, Volare e credo anche Si può dare di più".


LINK UTILI
Sanremo 2012 news: Ivana Mrazova affiancherà Tamara Ecclestone

Sanremo 2011: sexy, ricca e viziatissima Tamara Ecclestone. Ma la Rai non paga già la F1?


Giancarlo Bigazzi morto: scompare a 71 anni uno dei più grandi parolieri della musica italiana

  • shares
  • Mail