Baila uguale a Ballando con le stelle? Più differenze che similitudini. Show in onda nonostante la diffida della Rai

Baila è andato in onda su Canale 5 nonostante la sentenza di un giudice e la diffida della Rai. Scopri le similitudini e le differenze rispetto a Ballando con le stelle.

barbara d'urso-baila-prima puntata.jpg LA VICENDA "Evviva, siamo in onda, ce l'abbiamo fatta!". Con questo entusiasmo Barbara d'Urso (voto: 6) ha salutato il pubblico di Canale 5 davanti alla tv per il debutto di Baila (6,5), talent tv di ballo. Mediaset ha deciso di andare avanti con il programma nonostante il giudice Gabriella Muscolo del tribunale civile di Roma abbia accolto l'istanza presentata da Milly Carlucci (7), assistita dall'avvocato Giorgio Assumma, per sospetto plagio ai danni di Ballando con le stelle.

La Rai, appresa la volontà di Mediaset di andare comunque in onda aveva "diffidato Rti ed Endemol dal trasmettere il programma Baila, anche con titolo diverso o con simili caratteristiche e a dare attuazione al provvedimento del giudice. La Rai riserva ogni altra iniziativa all'esito dei comportamenti di Rti ed Endemol". Ma lo show è stato proposto come se nulla fosse sia pur con profonde modifiche al regolamento.
baila-prima puntata 1.JPG I CONCORRENTI I dieci vip (chiamati "personaggi famosi") sono: Giammarco Pozzecco, Max Laudadio, Luca Marin, Paolo Seganti e Costantino Vitagliano fra gli uomini, Marcella Bella, Martina Colombari, Marianna De Micheli, Raffaella Fico ed Elisabetta Gregoraci fra le donne. Ha due settimane di tempo per prepararsi Kristian Ghedina con Susana Werner: se i due supereranno un esame davanti ai giudici potranno far parte di una squadra. I dieci personaggi comuni, invece, sono Rossella Canuti, Giancarlo Salvati, Jessica Intravaia, Daniele Beraldi, Valentina Tocci, Carlo Valerio Aloia, Greta Piccioli, Stefano Tarzia, Maria Grazia Mastroianni, Damiano Ferrero. Abbinati a Ghedina-Werner Emanuela Idotta e Andrea Evangelista.
LE MIE CONSIDERAZIONI Per il giudice Baila è una contraffazione di Ballando con le stelle. La d'Urso ha detto più volte nel corso della puntata: "Abbiamo inventato il meccanismo in due ore nel pomeriggio". Ciò significa che, prima delle modifiche, il programma era effettivamente molto simile a quello di Rai1. Ma dopo i correttivi quanto è rimasto del format a cui si ispira ossia Bailando por un sueo? Di sicuro, come nella trasmissione della Carlucci, ci sono l'orchestra che suona dal vivo e i cinque giudici. Per il resto, però, l'idea di puntare su squadre composte ognuna da due vip e due nip, di far sfidare alla fine della puntata le squadre vincenti di due manches, di far indicare ai giudici i peggiori e di prevedere una penitenza (lo studio di una coreografia impegnativa per una settimana) per gli "ultimi" è sostanzialmente "nuova". Programma ben confezionato da Roberto Cenci con le immancabili schede dei nip che inseguono un sogno, spesso strappalacrime, la presenza di parenti di vip e nip (tra cui perfino Mario Balotelli, arrivato apposta da Manchester per la sua fidanzata, Raffaella Fico) e il debutto del televoto (anche) su Facebook. Non mancano sbavature ed errori tecnici così come non sempre si avverte la tensione della gara (i giudici intervengono poco e i tre famosi - Rossella Brescia, Arianna e Al Bano Carrisi - o non sono taglienti o sono fuori contesto) ma nel complesso lo show si guadagna la sufficienza piena. Ballando con le stelle resta, però, almeno per ora molte spanne sopra.
LE COINCIDENZE Nella stessa sera sono andate in onda su Rai1 una fiction - Tiberio Mitri-Il campione e la miss (7) - sbloccata dal giudice e un talent su Canale 5 - Baila - "contro" il blocco del Tribunale. La serie con Luca Argentero (7) e Martina Stella (6) che interpreta Fulvia Franco, Miss Italia nel 1948, è stata proposta proprio nel giorno in cui è morto il patron di Miss Italia Enzo Mirigliani.


  • shares
  • Mail