Tiberio Mitri-Il campione e la miss, lunedì e martedì su Rai1 con Luca Argentero e Martina Stella. Fiction sbloccata dal giudice

Lunedì 26 e martedì 27 settembre su Rai1 Luca Argentero e Martina Stella nella fiction su Tiberio Mitri inizialmente bloccata dal giudice in primo grado.

luca argentero-tiberio mitri.JPG "Il fatto che siamo qui dimostra che avevamo ragione, che il lavoro fatto era giusto. Il modo in cui abbiamo raccontato Tiberio Mitri e Fulvia Franco è eroico". Luca Argentero (voto: 7) ha presentato così nella sua Torino, in occasione del Prix Italia, il varo - per lunedì 26 e martedì 27 settembre in prima serata su Rai1 - della miniserie Tiberio Mitri. Il campione e la miss, dopo il blocco della messa in onda a marzo per sentenza del giudice su richiesta del nipote del pugile a tutela dell'immagine dei nonni.

"Abbiamo cercato di trovare un accordo, ma abbiamo ricevuto un rifiuto. Noi eravamo disposti a delle modifiche, ma non a uno stravolgimento totale del film", spiega il produttore Massimo Cristaldi. La fiction, basata sull'autobiografia La botta in testa e prodotta da RaiFiction e Cristaldi Pictures, è stata bloccata dal giudice in primo grado ma poi in appello è stato accolto il ricorso della produzione: il Tribunale sostiene che il film non solo non è offensivo verso Fulvia Franco, ma che la sua figura ne esce meglio che nell'autobiografia. "Se Mitri - afferma Cristadi - vedrà per intero il film sono sicuro che gli piacerà".
La miniserie racconta l'ascesa del pugile triestino Tiberio Mitri, campione italiano dei pesi medi nel '48-'49, e campione d'Europa nel '49-'50 e '54. E il suo amore per la conterranea Fulvia Franco, Miss Italia del 1948. "Erano una coppia da copertina, quello che oggi sono i calciatori con le star della tv - afferma Argentero - Al loro matrimonio a Trieste (nel 1950, ndB) c'erano 8 mila persone. Il film è più Lassù qualcuno mi ama che Toro scatenato, quindi più romantico che di duro sudore". Anche se Argentero comunque si è dovuto allenare per due mesi sul ring, rimettendoci anche due costole, e si è dovuto tenere in forma per non comparire con la pancetta.
Mentre per Martina Stella (6) il lavoro è stato il contrario: ingrassare 5-6 chili per avere le forme di una bellezza anni '40-'50. Con loro nel cast Giuliano Oppes nei panni di Jack La Motta e Isabelle Adriani in quelli di Edda (la donna che tentò il suicidio per amore del campione e che fu salvata dalla Franco). Le musiche portano la firma di Sergio Cammariere. La sceneggiatura è di Elena Bucaccio e Alessandro Sermoneta. La regia è di Angelo Longoni.
Quanto alle aspettative sugli ascolti Argentero e Stella scherzano: "Faremo 22 milioni di telespettatori! Magari, se abbiamo fortuna, farà freddo e pioverà così le persone resteranno a casa a vederci".


  • shares
  • Mail