Gli Sgommati, alle 21 su Sky Uno la seconda edizione: nuovi personaggi e contributi musicali della Sora Cesira

Torna gli Sgommati, l'irriverente striscia satirica di Sky Uno, in onda dal lunedì al venerdì alle 21. Scopri i nuovi personaggi e l'intero cast.

MIX PERSONAGGI-Gli Sgommati.jpg Dopo il successo della prima edizione, torna l'irriverente striscia satirica di Sky Uno con i suoi "avatar" di gomma: dal 26 settembre arriva la nuova stagione de Gli Sgommati, tutti i giorni dal lunedì al venerdì alle 21 in esclusiva su Sky Uno (canale 109), per cavalcare, commentare e rilanciare i fatti del giorno con una satira a 360°, graffiante e senza censure.

Per la seconda edizione, il cast si arricchisce di nuove e divertenti caricature, tra cui quelle di D'Alema, Belpietro e Travaglio - che avevano fatto una breve incursione durante l'ultima puntata della scorsa edizione - oltre ad Angelino Alfano e molti altri volti di spicco della politica e della società italiana. E, senza sconti ad alcun personaggio politico, di destra, di centro o di sinistra, le new entry si aggiungeranno alla già ricchissima squadra composta ormai da ben 25 pupazzi tra cui i politici Bersani, Vendola, Di Pietro, Rosy Bindi, Berlusconi, Bossi, Santanchè, Gelmini, Ghedini, La Russa, Tremonti, Casini, Fini, Veltroni; i leader internazionali Obama, Sarkozy, Putin, Gheddafi, i volti del giornalismo italiano Vespa, Santoro e ancora Cassano e Aldo.
Anche quest'anno lo show satirico sarà arricchito dal prezioso contributo musicale della Sora Cesira, il popolare personaggio misterioso che confeziona esilaranti e cliccatissime video-parodie per il web, realizzate sulle note di celebri canzoni.
La qualità della striscia satirica e della sua ironia corrosiva e, insieme, raffinata è stata riconosciuta dal Premio Internazionale della Satira Politica di Forte dei Marmi e ampiamente confermata da pubblico, critica, oltre che da ascolti record: le divertenti gag raccolte in appuntamenti quotidiani in onda alle 21, hanno infatti contribuito a incrementare del 190% gli ascolti medi del canale nella fascia oraria di messa in onda e registrando un ascolto medio che in alcune puntate ha sfiorato i 300mila spettatori.
Il programma - format originale ideato da Palomar per Sky - ha soprattutto raggiunto un importante risultato, quello di aver ridisegnando la satira in tv, genere che - a parte rare eccezioni - è praticamente scomparso dal piccolo schermo, inventando un nuovo linguaggio e raccontando i fatti del Belpaese con tempismo e ironia. A dimostrazione che gli spettatori hanno "bisogno" di ridere della realtà del paese guardandola, attraverso gli occhi dei pupazzi di lattice, oltre agli ascolti tv ci sono i numeri del web, ormai termometro e cassa di risonanza per tutto ciò che funziona e lascia il segno nell'immaginario comune, dove gli sketch tratti dal programma sono tra i più visualizzati e condivisi. Anche quest'anno le puntate saranno disponibili quotidianamente su sky.it e sulla Fanpage di Facebook.
Il linguaggio e i tormentoni de Gli Sgommati sono filtrati, in breve tempo, anche nell'immaginario politico italiano al punto che, in più occasioni, commentatori, opinionisti e i politici stessi hanno fatto riferimento agli alter-ego caricaturali in lattice: "Di Pietro è stata una autentica belva da talk-show, un gladiatore come l'omologo «Di Pietracus» degli Sgommati" (La Repubblica), "Ne Gli Sgommati il povero Bersani che raccoglie le firme diventa un arrotino o un cantante da metrò (Il Giornale), solo per fare qualche esempio. In altri casi sono stati gli stessi politici a dichiararsi divertiti della propria parodia, come Daniela Santanchè raffigurata nel programma come Crudelia Demon: "Ne ho riso. Sono una persona gioiosa, che ama la vita".


  • shares
  • Mail