Anna e i Cinque-la nuova serie, mercoledì su Canale 5 con Sabrina Ferilli. Compensi ridotti per gli attori

Da mercoledì 7 settembre alle 21.10 su Canale 5 c'è Sabrina Ferilli in Anna e i Cinque-la nuova serie. Gli attori accettano la riduzione dell'ingaggio.

anna e i cinque-la nuova serie-sabrina ferilli.jpgAnna e i cinque riparte con la nuova serie mercoledì 7 settembre in prima serata su Canale 5. La famiglia Ferrari trasloca da Milano nella Capitale. In una splendida villa sul Lungotevere comincia quindi una nuova vita per Anna (Sabrina Ferilli - voto: 7 -) che diventa una acclamata attrice di soap, ma presto la felicità viene sconvolta da un evento inaspettato: il marito Ferdinando (Pierre Cosso) è vittima di raggiri finanziari.
Lasciata la villa dove aveva iniziato la carriera di tata e archiviata l'identità di Nina Monamour, spogliarellista, Anna si trasferisce quindi a Roma. Da una telefonata di suor Maddalena (Lydia Biondi) ha infatti saputo che sua madre Wilma (Luisa de Santis) dalla quale fu abbandonata bambina in un orfanotrofio, e che tutti credevano morta, è in un ospedale romano, gravemente malata. Ferdinando Ferrari, il finanziere del quale è innamorata, per allontanare il fantasma della moglie morta e per stare assieme ad Anna - che è anche l'efficientissima tata dei suoi cinque figli - decide di trasferirsi nella Capitale assieme a tutta la famiglia. All'ordine del giorno problemi economici, ed ostacoli di ogni tipo, tra cui la bancarotta della Ferrari Trade. E poi la disinvolta manager Benedetta (Eleonora Sergio), decisa a concupire il bel Ferdinando.
Grazie anche alla complicità dei loro cinque ragazzi - la piccola Lucia (Karen Ciaurro), i gemelli Giacomo (Amedeo Magnaghi) e Giovanna (Aurora Andreaus), la ribelle e sognatrice Carolina (Carolina Benvenga), il timido artista Filippo (Alberto Galetti) - Anna però riuscirà ad affrontare tutti i problemi.

"Abbiamo cercato di dare una sterzata al genere della serie - spiega il regista Franco Amurri - cercando di renderla più romantica e commovente di prima". Il tentativo sembra quello di riuscire a rendere la favola della donna povera (Anna) che entra a far parte di una famiglia ricca, più vera e realistica possibile. "I momenti di commedia ci saranno - aggiunge Amurri - ma sarranno legati al punto di vista dei personaggi, ai loro caratteri".
E mentre sulla pagina di Facebook dedicata alla nuova serie sale la febbre dei sei milioni di telespettatori che hanno seguito la prima edizione l'amministratore delegato di Magnolia fiction Rosario Rinaldo, in attesa di conoscere il riscontro del pubblico, rivela che "è già stata vinta una sfida economica visto che abbiamo dovuto abbattere i costi di oltre un milione di euro".
L'attrice ha confermato di aver ridotto il suo compenso: "Se si vuole mantenere la qualità di un prodotto bisogna tagliare i nostri budget, ma non è una novità, questo succede già da tempo e credo sia normale".
All'orizzonte, ancora un progetto Mediaset per la Ferilli che nel 2012 lavorerà con Alberto Tarallo alla realizzazione di una serie in 6 puntate, come ha anticipato Giancarlo Scheri, direttore Fiction RTI. A proposito della minifiction interpretata da Sabrina La Capitanessa e che andrà in onda in Rai la prossima stagione Scheri ha detto: "Non abbiamo intenzione di cedere Sabrina alla Rai".


  • shares
  • Mail