Una grande famiglia: su Rai1 Stefania Sandrelli alle prese con marito, 5 figli e un'azienda di successo

Una grande famiglia, fiction su Rai1 con Stefania Sandrelli: anticipazioni.

StefaniaSandrelli.jpg LE FICTION CHE VEDREMO Cosa succede quando una famiglia apparentemente perfetta viene sconvolta da una tragedia? Accade per fiction ai Rengoni, madre, padre, cinque figli, nipoti da crescere e un'azienda di successo nel Nord Italia. Guidati da Eleonora, interpretata da Stefania Sandrelli (voto: 8), ed Ernesto, alias Gianni Cavina, i Rengoni vivono le gioie di una tranquillità guadagnata a fatica negli anni.
Dei cinque figli Edoardo ha preso il posto del padre nella conduzione dell'industria tessile, Raoul invece si occupa del recupero di giovani in difficoltà mentre Stefano vorrebbe seguire la sua passione per le automobili ma si ritrova a lavorare nell'azienda di famiglia. Ci sono anche Laura, avvocato affermato, e Nicoletta, ricercatrice universitaria. Tra gli interpreti Alessandro Gassman, Giorgio Marchesi, Primo Reggiani, Valentina Cervi, Sonia Bergamasco, Sarah Felberbaum, Stefania Rocca e Piera Degli Esposti.

La loro saga familiare, tutta all'italiana, cresce con il ritmo della vita fino a una svolta tragica che minerà l'unità del gruppo. Tutto verrà messo in discussione: la fabbrica rischierà il tracollo, i legami familiari si sgretoleranno e alcuni fantasmi del passato si ripresenteranno. I problemi verranno vissuti con l'intensità e le sfumature di tre generazioni di protagonisti ma per tutti, dal più giovane al più maturo, la famiglia, quello stesso nucleo prima minacciato, si trasformerà nell'approdo dal quale ripartire.
A fare da sfondo alle gioie e ai dolori dei Rengoni ci sarà un Nord Italia - quello dei distretti industriali - televisivamente inedito. La serie Una grande famiglia è prodotta da Magnolia per Rai Fiction e diretta da Riccardo Milani, strappato dalla regia della terza serie di Tutti pazzi per amore. Il tv drama andrà in onda su Rai1 in sei puntate, da cento minuti ognuna, a partire dalla prossima primavera.


  • shares
  • Mail