Uno Mattina Estate Weekend su Rai1 con Ingrid Muccitelli e Gianni Milano. Lei: "Per lavorare ho dovuto aspettare che se ne andasse Mauro Masi"

ingrid muccitelli 3.JPG Da sabato 4 giugno alle 6.30, prende il via Uno Mattina Estate Weekend, il nuovo programma del fine settimana di Rai1, in onda fino al 5 settembre. A condurlo una coppia di giovani presentatori: Ingrid Muccitelli e Gianni Milano. Con loro Claudia Andreatti, che si occuperà degli spazi relativi all'Almanacco (curiosità, cenni ed eventi storici, il santo del giorno) e aggiornerà i telespettatori sulle condizioni meteorologiche.
La Muccitelli, romana, giornalista pubblicista, 31 anni, laureata, è la fidanzata dell'ex direttore generale della Rai Mauro Masi: "Non ho mai sgomitato - racconta a Libero - Non ho fatto nulla per arrivare. Sono stata tranquilla, al mio posto. Lavoricchiavo in Rai da tre anni prima di conoscere il mio compagno. Mi sentivo frustrata. Riflettevo:  se sto tranquilla, le occasioni arriveranno. Altrimenti, visto che ho una laurea, ho pensato di cambiare lavoro: un'azienda, un ufficio stampa. Il lavoro non c'era, ma in compenso avevo trovato l'amore. Lui diceva di fregarmene delle voci. Ha un altro carattere. Con il senno di poi mi sono fatta troppi problemi. Forse bisogna essere più sfrontate. Alla fine, per lavorare, ho dovuto aspettare che se ne andasse lui!".
Sul programma: "Sarà nel classico stile di Uno Mattina. Sobrio, attento alle notizie, ai temi estivi. Faremo collegamenti con le località turistiche, ci saranno il meteo 'rosa' e il santo del giorno. Non vedo l'ora". Sul partner che l'affiancherà alla conduzione: "Ero terrorizzata dall'idea di trovare un collega che mi andasse poco a genio. Invece c'è feeling".
Prima di questa trasmissione sono saltati tantissimi progetti come un programma economico e la partecipazione al Maurizio Costanzo Talk (5): "Il programma di economia l'ho declinato subito io perché non mi sentivo in grado. Il talk di Costanzo mi sarebbe piaciuto, avrei imparato molto, ma ho detto di no perché era un momento in cui dovevo dire sempre no". E sui rapporti con il neo dg Lorenza Lei: "Non ci conosciamo. Lavora da tanti anni in Rai, sicuramente farà bene. Cambierà anche il modo di fare televisione: non le piace la tv urlata, le volgarità. Evviva: in Italia c'è tanto bisogno di una televisione così".


  • shares
  • +1
  • Mail