Marco Carta in concerto a Corropoli nel racconto di Luisa: "Passione incontrollabile per un artista che emoziona ed è una forza della natura"

marco carta-corropoli-1.jpg Ecco il resoconto del concerto di Marco Carta a Corropoli del 21 maggio inviatoci dalla commentatrice di questo blog Luisa: "Raccontare quello che è accaduto e che si è creato a Corropoli non è facile. Ancora è difficile credere di averlo vissuto realmente. E' stato un momento magico, un attimo incancellabile, un soffio di vita violento, di quelli che rimangono impressi nell'anima per sempre. E' stata passione, di quelle incontrollabili, che ti uniscono al di là di ogni volontà, di ogni ragione. Una legge di attrazione all'ennesima potenza.
Quello che ho impresso indelebile sono gli occhi. I suoi, prima di tutto. Pieni di gioia, prima stupita e poi consapevole. Conscio di quanto amore lo circondasse ma meravigliato della sua portata. Colmi di voglia di restituire, di avvolgerci con la sua felicità, di renderci consapevoli della sua maturazione, della sua presa di coscienza di potersi spingere oltre i limiti fino ad allora stabiliti. Commossi ma nello stesso tempo raggianti, perchè la tenerezza non si sciogliesse in lacrime per non rovinare quell'attimo che doveva essere di pura felicità.
I nostri occhi, poi. Che raccontavano tutti la stessa cosa, il medesimo stupore, che si riconoscevano gli uni negli altri. Perchè lui ci ha preso l'anima, l'ha estirpata dal nostro intimo, e ci siamo trovati messi a nudo nelle nostre emozioni che erano le medesime al di là dell'età, del sesso, dell'appartenenza sociale. Era impossibile resistergli, resistere alla sua energia, al suo entusiasmo, al suo saperci trascinare sempre più in alto, fino a darci un senso di vertigine. E tutti sono rimasti ipnotizzati dalla sua attrazione, fan e non fan, una folla immensa che un paese come Corropoli non aveva mai visto prima. Fino alla fine, anche quando le luci si sono spente sono rimasti tutti al proprio posto,come se sapessero che sarebbe uscito di nuovo,come se non volessero che tutto terminasse. Perchè per loro stessa ammissione forse non hanno partecipato come avrebbero voluto, 'non siamo abituati a tutto questo entusiasmo, siamo timidi, ma questo ragazzo è una forza della natura'.
E se non è facile comprendere sicuramente non è complicato dare a tutto questo una collocazione, che si può racchiudere in una sola parola: artista. Perchè lui ha la capacità, rara, di riuscire a comunicare le proprie emozioni in maniera diretta e immediata facendole arrivare dritte allo stomaco. Dando un senso a 'questo folle irrinunciabile amore'".
SEI UN FAN DI UN CANTANTE CHE HA PARTECIPATO AD UN TALENT SHOW E HAI SEGUITO UN SUO CONCERTO? INVIA VIA MAIL IL TUO RESOCONTO E LE TUE EMOZIONI (ANCHE EVENTUALMENTE CON FOTO) A fabiotraversaATblogosfere.it E LE VEDRAI PUBBLICATE IN UN POST AD HOC!


  • shares
  • Mail