Francesca Fogar: "All'Isola dei famosi sono stata scorretta per la lente ma mi hanno punito il doppio. Simona Ventura non mi ha mai molto amato..."

l'isola gala francesca fogar.JPG Chi ha seguito il Gala de L'isola dei famosi (voto: 7) ricorderà il momento in cui Simona Ventura (7) ha "messo alla gogna" Francesca Fogar per aver acceso il fuoco (la prima nella storia del reality) grazie a una lente di ingrandimento tagliata ingegnosamente come se fosse da vista, preparata prima di partire e imboscata.
La naufraga, giornalista per Canale 5 e Rete 4, autrice, conduttrice e scrittrice nonchè figlia di Ambrogio (l'esploratore, navigatore, divulgatore morto nel 2005, tredici anni dopo l'incidente che lo aveva paralizzato dal collo in giù), vuota il sacco a Vanity Fair: "Ho usato la lente e non è stata una passeggiata: per accendere la legna umida ci sono voluti cinque giorni. L'ho anche prestata, la lente, l'ho condivisa e non era un segreto: il fuoco è di tutti".
Sulla reazione in studio: "Forse ho deluso gli autori fin dall'inizio, disatteso le aspettative, ero sbagliata nel cast, poco stimolante, troppo reale e poco reality: sono una persona normale, sono andata per fare un'esperienza. Tirar fuori la faccenda al Gala, quando tutti prendevano un premio e io solo una colpa, non me l'aspettavo".
Ma l'errore l'ha fatto: "Ho fatto una scorrettezza, ho aguzzato l'ingegno come Ulisse per salvare i compagni. Sull'Isola eravamo come cavie all'interno di un racconto: non ti puoi arrabbiare se un topino un po' furbo ruba il formaggio. Ho camminato sul filo. Hanno deciso di non punirmi lì? Mi hanno punito il doppio poi, senza darmi la possibilità di difendermi". Simona Ventura era molto seccata: "Sì, era molto arrabbiata. Ma forse non mi ha mai molto amato".
Il video della lite al Gala









  • shares
  • Mail