X Factor 5, su Sky Uno dodici prime serate con finale il 6 gennaio. Andrea Scrosati: "Non ci interessano gli ascolti totali ma su gruppi specifici"

the-x-factor.png A giugno partiranno i casting per cercare le aspiranti star (coinvolte sette città), quindi, dall'inizio di ottobre il via di X Factor 5. Secondo il Corriere della Sera ci saranno la fascia quotidiana, dodici prime serate con la finale il 6 gennaio (penalizzante per i cantanti che perderanno il ricco mercato natalizio), la serata settimanale basata sulle sfide fra i cantanti con "meno chiacchiere e più musica" - anticipa Andrea Scrosati, vice presidente di Sky - e il dibattito protagonista a Extra Factor, un dopo show in diretta con ospiti.
L'idea di Sky è quella di seguire il programma a 360 gradi, l'obiettivo massimo quello di riuscire a trasmettere i provini di tutti quelli che si presenteranno. "Per chi ama il programma offriremo un'esperienza completa", annuncia il dirigente. Sky riconosce a Rai2 alcuni meriti: "Hanno fatto un lavoro fantastico nel lanciare il marchio in Italia, ma adesso il nostro riferimento non è la loro trasmissione ma il format internazionale. Cercheremo di essere fedeli a quello".
Sky prende gli scarti della tv di Stato? "Il nostro sarà un prodotto diverso, coerente con la nostra offerta e con il nostro target". A fare gola alla tv di Murdoch sono gli spettatori fedelissimi: "Il nostro obiettivo non sono gli spettatori totali, non comparabili a quelli della generalista, ma gli ascolti su gruppi specifici - analizza Scrosati - E X Factor ha una qualità rara, quella dell'elevata fedeltà. Ci sono circa 300-400 mila famiglie che hanno visto ogni puntata delle quattro edizioni".


  • shares
  • Mail