Matrix-Il corpo delle donne, giovedì su Canale 5 la "verità" di Striscia. Gad Lerner contro Antonio Ricci: "E' responsabile del modello femminile"

20110222_lerner ricci.jpg La puntata di Matrix, che andrà in onda giovedì 24 febbraio alle ore 23.15 su Canale 5 ed è stata ampiamente pubblicizzata nei promo, parlerà del documentario Il corpo delle donne di Lorella Zanardo.
Alessio Vinci in studio condurrà il dibattito con ospiti Alessandra Mussolini, Ritanna Armeni, Paola Concia, Gianluca Nicoletti e Gabriella Germani: si cercherà di capire se è realmente la tv che sfrutta il corpo femminile o piuttosto, come cercherà di dimostrare Matrix grazie ad un'esclusiva inchiesta realizzata dalla redazione di Striscia la notizia (voto: 8), se sono le nefandezze della pubblicità e di altri servizi che compaiono sulla carta stampata a togliere dignità al corpo delle donne.
Chissà che ne penserà Gad Lerner che solo martedì ha (ri)attaccato Antonio Ricci. "A Striscia ha scaraventato un imitatore di Beppe Grillo addosso a Patricia Thomas, giornalista dell'Associated Press, dandole dell''americana ammuffita' - ha scritto Lerner sul suo blog - la malcapitata è colpevole di aver ricordato all'Infedele ciò che il peracottaro Ricci cerca invano di non far sapere ai suoi telespettatori: e cioè che solo in Italia succede che le principali televisioni trasmettano ossessivamente a ogni ora del giorno sempre lo stesso modello femminile ebete, sculettante, muto e sottomesso, come ornamento per maschi guardoni come lui e il suo principale Berlusconi". Ricci finge di non capire secondo Lerner. "E allora giù una filippica del finto Grillo per spiegarci che negli Usa ci sono le "bad girls" (proprio la Thomas ci aveva spiegato la differenza fra le 'bad girls' americane, dominatrici, e quelle italiane, sottomesse); e che negli Usa (urca, che scoperta!) c'è una fiorente industria del porno'. Quel che negli Usa non c'è, come non c'è in Francia, in Germania, nel Regno Unito, è una televisione 'clerico-puttaniera' che contempla la donna solo in quanto corpo plastificato come da trent'anni ce la propina lui con le Veline, fingendo di farne la parodia progressista. Ora che Berlusconi è invecchiato e riproduce nel sottoscala di casa sua gli spettacolini televisivi ideati dal suo fido propagandista Antonio Ricci, quest'ultimo cerca di mistificare e distinguere le sue responsabilità. Usa il vecchio trucco di sostenere che tutto il mondo è paese (come se le porcherie altrui giustificassero le sue). Certo, frugando nella programmazione televisiva estera si ritrovano il trash e la misoginia. Ma non nella quantità, negli orari di punta e con l'univocità che vige in Italia".


  • shares
  • Mail