Insegnami a sognare, giovedì su Raiuno Pino Insegno e la tv del passato. Ospiti Claudio Baglioni, Massimo Ranieri e Giancarlo Magalli

pino%20insegno%202.jpg

Pino Insegno (voto: 6) grazie alla tecnologia "entra" nella tv del passato, fra bianco e nero e colore, e duetta, fra gli altri, con Gino Bramieri, Aldo Fabrizi, Marcello Mastroianni, passando da un Tuca tuca con Raffaella Carrà in cui viene interrotto da Alberto Sordi al declamare i fogli di istruzioni delle medicine con Vittorio Gassman. Saranno fra i momenti che animeranno Insegnami a sognare, lo show evento in onda giovedì in prima serata su Raiuno.
"Ho cercato di fare un programma, che come accadeva in passato, mettesse d'accordo davanti alla tv tutta la famiglia, con contenuti adatti a tutti - spiega Insegno - e un ritorno a quella tv capace di catalizzare ancora l'attenzione degli spettatori, a quei maestri come Gino Bramieri, con cui ho iniziato, e che i giovani devono aver modo di conoscere". Per l'attore "il varietà non è mai morto, sono solo sparite le cose brutte. Io cerco di far riassaporare le migliori da un nuovo punto di vista".
logo%20insegnami%20a%20sognare.jpg
E così ci sarà un inedito Claudio Baglioni mentre Massimo Ranieri "rientrerà" in Canzonissima e canterà con se stesso ventenne. "È un momento fantastico, quando l'abbiamo rivisto è venuta giù qualche lacrima", rivela Insegno. Tra gli altri ospiti di questo viaggio nella grande tv, ci sarà Giancarlo Magalli, che si "trasforma" nel corazziere stile Renato Rascel. Spazio anche a Minnie Minoprio, Valeria Fabrizi, le "Signorine Buonasera" Mariolina Cannuli, Nicoletta Orsomando, Marina Morgan, Rosanna Vaudetti, Paola Perissi. Non mancheranno una grande orchestra, un corpo di ballo e i giovani attori dell'Accademia di Roma. L'incontro fra presente e passato è stato costruito con "effetti speciali ma anche tanta serenità. Il passaggio al virtuale è stato fatto nel modo più armonioso possibile".
Insegno vive il ritorno in Rai, dopo 13 anni di Mediaset, con un po' di trepidazione: "L'emozione è tanta, il rispetto è enorme. Mi hanno giustamente detto di non preoccuparmi, perché sono sull'ammiraglia Rai, gli altri devono prendere contromisure. È che in tanti anni di Mediaset ci si abitua a controllare quello che succede intorno".  
Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO