Festival di Sanremo: eliminati Toto Cutugno, Nino D'Angelo e Pupo-Emanuele Filiberto. Prima puntata deludente a parte l'avvio e Antonio Cassano

sanremo%202010%20clerici%20bonolis%20laurenti.JPG

E' ACCADUTO NELLA PRIMA PUNTATA La prima puntata del 60° Festival di Sanremo (voto: 6) inizia con i conduttori della fortunata edizione dello scorso anno Paolo Bonolis e Luca Laurenti. Per loro battute sui presenti in platea (ci sono Mazzi, Mazza - "ma è la moglie" - e "tutti insieme stanno in via Mazzini") e sugli assenti, in particolare Beppe Bigazzi sospeso dalla Rai per l'infelice consiglio a La prova del cuoco sulla cottura del gatto ("Faranno un minuto e mezzo di silenzio: un minuto per Bigazzi e mezzo per il gatto, poveraccio") e Morgan ("ecco perchè non c'è Baudo... visto il nome che porta"), su Porta a porta, su Emanuele Filiberto, il coinvolgimento da stadio del pubblico, Laurenti che canta Crazy little thing called love, poi un cavallo di battaglia della coppia, il duetto comico stile Il senso della vita, risate e applausi. Un avvio scoppiettante al quale segue una serata piatta, monocorde, a tratti soporifera e all'insegna del dejavu. sanremo%202010%20clerici%20cassano.JPGUn pallone lanciato sul palco e un montaggio di filmati delle sue azioni in campo anticipano l'ingresso di Antonio Cassano, che ammette: "Qui sopra me la sto un po' facendo addosso. Domani mi dovrei allenare, ma farò uno strappo alla regola, non è la prima volta". Siparietto con Antonella Clerici, che lo chiama "genoano": "Occhio a non sbagliarsi - esclama lui, che è attaccante della Sampdoria - si dice genovese". E' solo il primo intervento. Più tardi la Clerici lo intervisterà: i suoi "aforismi", la sua storia, l'infanzia, la fidanzata, la madre "che per me ha dato la vita e spero di farle fare, per i prossimi cent'anni naturalmente, una vecchiaia di alto livello". E il calciatore si lascia andare: "A Marcello Lippi non vorrei cantare una canzone ma gliele vorrei suonare. Comunque gli dedico Pigliati una pastiglia mentre alla mia fidanzata A te di Jovanotti. Ci sposiamo il 19 giugno". Scivolano via Dita von Teese col suo burlesque (spogliarello con "tuffo" finale in una grande coppa di champagne) e Susan Boyle, l'artista di Britain's got talent resa celebre da YouTube il cui album I dreamed a dream ha venduto nel mondo otto milioni di copie. Coinvolgenti le coreografie di Daniel Ezralow. Ad un certo punto la conduttrice afferma: "Avrei voluto farvi ascoltare la canzone di Morgan ma la Rai ha detto di no. E allora vi leggo almeno l'ultimo verso di questa canzone". Poi si rivolge direttamente a Morgan: "Spero che tu e tutti quelli come te si possano ritrovare. Un abbraccio".
LA GARA CANORA Si esibiscono i 15 Artisti, votati dalla giuria demoscopica, e 12 passano alla seconda serata. Brani nella media sufficienti con molte canzoni "sanremesi" e delusioni anche da chi non ti aspetti. Irene Grandi con La cometa di Halley Embarassed, Valerio Scanu con Per tutte le volte che... Surprised, Toto Cutugno con Aeroplani Frown, Arisa con Malamorenò Smile, Nino D'Angelo feat Maria Nazionale con Jammo Jà Frown, Marco Mengoni con Credimi ancora SmileSimone Cristicchi con Meno male Laughing, Malika Ayane con Ricomincio da qui Surprised, Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici con Italia amore mio Surprised, Enrico Ruggeri con La notte delle fate Embarassed, i Sonohra con Baby Embarassed, Povia con La verità Smile, Irene Fornaciari feat Nomadi con Il mondo piange Embarassed, Noemi con Per tutta la vita Surprised, Fabrizio Moro con Non è una canzone Smile. Il migliore: Cristicchi. I peggiori: Cutugno-D'Angelo. Accoglienza insolita quella riservata ad Emanuele Filiberto: dal pubblico del Teatro Ariston si leva qualche fischio al momento dell'annuncio dell'esibizione. In platea si vede anche qualche bandiera tricolore. Eliminati (non definitivamente)  Cutugno, D'Angelo e il trio Pupo-Filiberto-Canonici. Legenda: Embarassed insufficiente, Surprisedsufficiente, Smile discreto, Laughing ottimo.
I GIUDIZI SUI PROTAGONISTI Antonella Clerici (6): sarà l'emozione ma appare eccessivamente impacciata. Troppo legata al gobbo, interagisce continuamente con la giuria demoscopica (dopo l'immancabile e fastidioso suono di tromba che sancisce la fine delle votazioni) con battute insignificanti, sfrutta male gli ospiti, è sempre sola sul palco e non riesce a creare un'empatia con l'orchestra, il pubblico dell'Ariston e molto probabilmente con quello da casa.
Paolo Bonolis-Luca Laurenti (8,5): una botta di vita, uno che fa da spalla all'altro con gag deliziose e che danno al programma un ritmo, una freschezza e un'energia che verranno meno definitivamente appena se ne vanno. Non si può chiedere loro di tornare (domanda retorica)?
Antonio Cassano (8): avrà preso molti soldi ma se li è guadagnati "meritatamente": genuino, simpatico, pronto a prendersi in giro. Un fuoriclasse non solo in campo.
Susan Boyle (7): ottima esibizione canora, subito dopo non riesce a trasmettere in pieno le emozioni che ha vissuto nell'ultimo anno in cui è cambiata la sua vita.
Puntata del 16 febbraio
***


Toluna.com - Get free polls, widgets, opinions and earn points!
Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO