Valerio Scanu al Festival di Sanremo con Per tutte le volte che... (definita "ballata d'amore") nel segno di Amici. Il 19 esce il suo nuovo cd

valerio%20scanu%20cd%20per%20tutte%20le%20volte%20che.jpg

Con i suoi 19 anni (è nato a La Maddalena il 10 aprile 1990) Valerio Scanu è il più giovane nella categoria Artisti del Festival di Sanremo. Ma al Tv Sorrisi e Canzoni ci tiene a precisare: "Non mi sento una matricola nè avverto il peso". Al Teatro Ariston porterà la canzone Per tutte le volte che... e ritroverà Alessandra Amoroso nella serata dei duetti ("Macchè rivalità. Anzi siamo molto affiatati. Ho sempre pensato che, se fossi andato a Sanremo, l'avrei portata con me. E così accadrà") e  Beppe Vessicchio, che lo ha seguito ad Amici 8 (voto: 7) ma lo ha anche tenuto a battesimo a Bravo bravissimo, trasmissione condotta da Mike Bongiorno e vinta nel 2002 proprio dal cantante sardo.
"L'essere diretto da lui a Sanremo - afferma a Il Velino - è un'emozione che riporta ai ricordi passati". Anche se a ragion del vero a scoprire Scanu non è stato Vessicchio: il suo debutto televisivo risale al 2000 in Canzoni sotto l'albero affrontando a 10 anni un provino, sostenuto dai genitori, e cantando Whitney Houston, Celine Dion e Massimo Ranieri, anche se i suoi modelli sono pure Giorgia e il compianto Alex Baroni.
A Sanremo Valerio Scanu porta una canzone d'amore che ricorda un certo fare di Tiziano Ferro ma che alcuni critici hanno già bollato come "sanremese" e "da vecchi". L'artista non si scompone. E a queste critiche negative ribatte solo che "a firmare il testo è il giovane Pierdavide (Carone di Amici 9, ndB)", che ha incontrato consigliandogli "l'acuto finale". "Una ballata d'amore con un testo e una musica bellissimi - aggiunge al Sorrisi - Una canzone molto romantica. Un po' come me... Io innamorato? Scriva 'mhmhmh' così lascio una porta aperta alla persona con cui ho una storia e allo stesso tempo non scontento le fan...". Vorrebbe al Festival Maria De Filippi (8)? "Non credo ci sia, sarà difficile faccia il bis!". E sull'esclusione di Morgan afferma a Il Tempo: "È stata un'esagerazione. Si possono fare degli errori ma le cavolate le fanno tutti. Secondo me si poteva tenerlo in gara. È stata una decisione presa sull'onda dell'esasperazione. E poi bisogna considerare anche il contesto in cui sono state rilasciate quelle dichiarazioni. Magari sono state un po' gonfiate".
Il brano Per tutte le volte che... dà anche il titolo al nuovo disco di Scanu, in uscita il 19 febbraio per la Emi (e in edicola con il Sorrisi a 14,90 euro): nove brani inediti registrati tra l'Italia e Londra (solo il brano sanremese) sotto la supervisione artistica di diversi produttori: da Vessicchio a Steve Lipson, passando per Saverio Grandi, Dado Parisini, Luca Chiaravalli, Kaballà e Simone Annichiarico. I testi sono tutti d'amore - oltre a Per tutte le volte che... ci sono Indissolubile (Grandi, Cecere), Mi manchi tu (Greco), Quando parlano di te (Grandi, Pioppi), Mai dimenticata (Grandi), Credi in me (Kaballà, Chiaravalli), Miele (Grandi), Così distante (Kaballà, Mattioni, Dettori) - ad eccezione di Il Dio d'America (Annichiarico, Paiella), canzone che racconta le reazioni della folla di fronte ad un leader politico visto quasi come un dio. Il cd è arricchito da un video, nel quale Valerio spiega canzone per canzone questo nuovo capitolo della sua storia, ed esce dopo Sentimento (disco di platino con oltre 70 mila copie vendute) e Valerio Scanu (oltre 50 mila copie vendute), due dischi presenti tra i primi cento album più venduti nel 2009 (dati Nielsen). Per i suoi fan sarà possibile quest'estate ascoltarlo dal vivo in tournée.
FINO A SABATO IN QUESTO BLOG LE SCHEDE DEI QUATTRO EX CONCORRENTI DI TALENT SHOW. DA LUNEDì LO SPECIALE SUL FESTIVAL DI SANREMO IN COLLABORAZIONE E SINERGIA CON GLI ALTRI BLOG DI BLOGOSFERE! 
Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO