Antonella Clerici, la seconda edizione de Il treno dei desideri recupera sempre più spettatori mentre scoppia la passione per Eddy Martens

Eddy-Martens-antonella-clerici.jpg

ANTONELLA CLERICI STORY/10 Torna la fatina che esaudisce i desideri degli italiani. Antonella Clerici (voto: 7) - modello Carrà, bionda, morbida e rassicurante - conduce dal 29 settembre 2006 la seconda edizione de Il treno dei desideri. Il primo ospite è Lucio Dalla che coinvolge un suo fan in un duetto con i suoi successi. Poi, un'innocente di nove anni, che sogna di fare la conduttrice (di già?), affianca la Clerici durante la serata. Nella cabina telefonica cinque signore d'eccezione rispondono in diretta alle telefonate dei telespettatori e tra loro viene estratto il fortunato che vede esaudito il proprio sogno nel cassetto.
Antonio Dipollina commenta: "Per qualche motivo, un successone che rende ancora viva la voce tecnica del nazionalpopolare per famiglie (etrosessuali e non allargate) davanti alla tv. Con i Gianni Morandi che vanno a perpetuare il loro antico status (buono, anzi buonissimo, e non gliel'ha detto Cugia, stavolta) e promuovere dischi e libri, con le derivazioni alla De Filippi che vedono protagonista, ad esempio, Gabriel Garko che appare a sorpresa alle fan presenti in studio che fingono, con fatica terribile, di non saperne nulla e ostentano stupore autentico. Buonanotte. Poi c'è la parte più modernizzante, alla quale si sottopone con scarsa convinzione una Antonella Clerici che ha sempre l'aria di aver appena controllato la preparazione della Chantilly. E parte il realitysmo da sbarco, corroborato ogni tanto da casi toccanti e che meritano effettivamente delle soluzioni televisive. Ma quello divertente è l'altro caso, quando entra in ballo il superfluo, ovvero ciò che conta davvero nella vita. L'altra sera due sorelle, una con il problema del naso aquilino, l'altra con le orecchie a sventola («Ma è vero che ti chiamavano Dumbo?» chiede comprensiva la Clerici). Sullo sfondo vengono presentate in due gigantografie orribili, in bianco e nero, tipo quelle che Fede usa quando deve mandare la foto di Prodi. Prima scatta lo scherzone da reality, in quanto fanno credere a entrambe che solo all'altra è possibile l'intervento e spiano con la telecamera nascosta la reazione, per capire se le due si commuovono ma sperando che almeno una delle due dica una cosa del tipo «Ma guarda questa... bip, sempre tutte le fortune». Poi entrano le sorelle in carne e ossa, fresche d'intervento plastico. Per quella delle orecchie la differenza rispetto al passato è inapprezzabile, quella del naso era molto meglio prima, ma entrambe sono truccatissime, glam e soprattutto sono in tv. E questo conta. Finisce con la Clerici che ricorda le regole al pubblico. La Rai soddisfa sì i desideri, «ma non chiedeteci di trovarvi una casa, di farvi accendere un mutuo o di trovarvi un lavoro: proprio non possiamo». Il possibile lo stanno facendo, per i miracoli si stanno attrezzando".
Lo seguono 5.460.000 spettatori, il 25,48% di share. Contro Paperissima (che vince con il 30% in prime time) la Clerici insegue ed è costretta a sforare in seconda serata per alzare lo share. Azzeccata, però, la mossa successiva di anticipare il programma al giovedì: rimangono incollati davanti allo schermo di Raiuno oltre 6 milioni e mezzo di spettatori, 28,50%.
E la conduttrice è al settimo cielo anche per motivi sentimentali. Ad agosto racconta, per la prima volta, il colpo di fulmine per Eddy Martens, il trentenne belga di origini congolesi, conosciuto a luglio in un villaggio vacanze di Marrakech dove lui faceva l'animatore. "Non chiedetemi di raccontare cosa sto provando e quale sarà il futuro, non lo so neanch'io", dice dalle Seychelles. Presa da un'insolita passione, la conduttrice parla a ruota libera del nuovo compagno, di 12 anni più giovane. "Vivo una stupenda follia d'amore - aggiunge - e spero che duri. Per questo auguro che, almeno per una volta, tutte le donne del mondo possano essere travolte da un pazzo sogno come il mio". La coppia, sorpresa per la prima volta a Fiumicino in partenza per le Seychelles, era già stata avvistata alla finale berlinese dei Mondiali di Germania. La Clerici infatti si presentò alla stadio accompagnata da un giovane statuario di colore, cercando di non dare troppo nell'occhio. Ma ora che le carte sono scoperte, "Antonellina" non può che lasciarsi andare a esternazioni davvero adolescenziali. "E' troppo bello, non mi sembra vero", continua infatti a ripetere dell'ex animatore di villaggi turistici che ha rubato il suo cuore, proprio nel momento in cui usciva da un'intensa stagione televisiva e dalla fine della relazione con l'ufficiale di Marina Paolo Percivale. "A volte le cose importanti succedono davvero quando meno te l'aspetti", conclude la Clerici. E lui diventa anche autore delle trasmissioni di lei.
Fonti: Corriere della Sera-Gente-Repubblica
GIOVEDì PROSSIMO IN ANTONELLA CLERICI STORY/11 LA CONDUZIONE DE IL TRENO DEI DESIDERI 3 E DI TI LASCIO UNA CANZONE 1.
  • shares
  • +1
  • Mail