X Factor 3, Facchinetti: "Senza la Ventura meno ritmo?". Morgan: "Con la Mori più peso. Io non guardo Amici, la De Filippi ci studia"

sorrisi33-2009-small.jpg

Il cast della terza edizione di X Factor (voto: 7), il talent show di Raidue al via il 31 agosto con le strisce di day time e giovedì 10 settembre (ma tornerà al lunedì dalla terza puntata, il 21) in prima serata (la finale sarà il 30 novembre), si è guadagnato la copertina dell'ultimo numero del Tv Sorrisi & Canzoni ed una lunga serie di domande. 
Non si può non partire dall'assenza di Simona Ventura (7). Morgan (7) risponde: "Senza la sua carica erotica, il programma sarà meno sexy". Mara Maionchi (6) aggiunge: "Perdiamo una grande protagonista, Giusy Ferreri l'ha scoperta lei". "Corriamo il rischio di perdere il ritmo - sottolinea Francesco Facchinetti (6) - perchè nessuno come Simona è in grado di capire in un secondo quando serve accelerare e quando bisogna rallentare".
La new entry, invece, è Claudia Mori: "Sono ipercritica, soprattutto con me stessa, e lo sarò anche con i cantanti in gara". Morgan: "Grazie a lei X Factor aumenterà di peso. In tutti i sensi". Facchinetti: "Da lei e Morgan mi aspetto belle discussioni sulla musica. Sono sicuro che lui troverà pane per i suoi denti. Al suo posto starei attento". La Maionchi: "Conosce bene sia la musica sia la televisione, è una donna simpatica con cui andremo sicuramente d'accordo".
Secondo Morgan l'X Factor nelle precedenti due edizioni lo avevano i Cluster e Elisa, secondo la Maionchi e Facchinetti Giusy Ferreri e i The Bastard Sons of Dioniso. Sul fatto che il programma non abbia sbancato ancora l'Auditel il conduttore afferma: "Il pubblico sta imparando un po' alla volta a decodificarlo. Per esempio non si era mai visto uno show televisivo con uno studio tutto buio. Quando l'ha visto la prima volta mia nonna si è spaventata ma poi ci ha fatto l'abitudine. Sono sicuro che conquisteremo nuovo pubblico".
Non manca, infine, un confronto con Amici (7). Morgan: "Non l'ho mai seguito ma so che Maria De Filippi ci studia in modo analitico. Io non mi preoccupo di Amici, lei si preoccupa di X Factor". Facchinetti: "Apprezzo molto la professionalità con cui mandano avanti il programma, che si regge su una struttura molto forte, attiva tutto l'anno. Tra di noi c'è una bella rivalità, alimentata dalla volontà di migliorarsi". La Maionchi: "E' fatto molto bene ma la nostra non è una scuola. Ai nostri cantanti insegniamo una cosa sola: a guardarsi dentro". I vertici Rai però si aspettano che questa terza edizione "insegni" anche al pubblico a rimanere incollato davanti allo schermo: dopo le vendite discografiche tutt'altro esaltanti per i cantanti usciti dalla seconda edizione sarà decisivo il risultato dell'Auditel. 
  • shares
  • +1
  • Mail