Maria De Filippi, nel 2001 lo scontro spesso vincente tra C'è posta per te e Fiorello ma anche il nuovo Uomini e Donne con la nascita del tronista

de%20filippi%20costantino%20uomini%20e%20donne.JPG

MARIA DE FILIPPI STORY/9 Vince Maria De Filippi (voto: 8) ma per Fiorello (9) il battesimo del fuoco su Raiuno è eccellente. C'è uno scarto di ottocentomila spettatori tra la conduttrice e lo showman ad inizio 2001 nella prima sfida del sabato sera tra C'è posta per te su Canale 5 e Stasera pago io su Raiuno. Il programma della De Filippi, tornato dopo la pausa di dicembre, non patisce la nuova collocazione del sabato, raccogliendo 8 milioni 687 mila spettatori (34.49 per cento di share); Fiorello ne conquista 7 milioni 795 mila (31.83 per cento di share). I contatti di C'è posta per te sono 20 milioni 768 mila; in 24 milioni guardano almeno per qualche minuto Fiorello. Le curve dell'Auditel raccontano una serata equilibrata, con i due programmi che partono testa a testa, poi, nel secondo blocco, è Maria De Filippi a staccarsi.
"La mia soddisfazione - dice Maria De Filippi - è aver vinto contro un vero varietà, andando in onda in maglietta, senza vestirmi a festa per l'occasione. Sabato guardando la tv mi sono sentita una formica contro l elefante di Raiuno, io col mio programmino da 600 milioni contro una corazzata che può contare su cifre da capogiro". Maurizio Costanzo (6,5), che non perde un colpo, chiarisce definitivamente il concetto nel collegamento del Tg5: "Vincono i sentimenti sugli show miliardari, ricchi di ospiti. Sarebbe anche giusto sapere quanto sono stati pagati", dice commentando i dati d'ascolto. "È bello constatare come l'amore coniugale faccia perdere la testa - replica sornione il direttore generale della Rai Pierluigi Celli - Subito dopo il Giubileo, potrebbe sembrare un ottimo esempio da seguire". Mario Brugola, ex dirigente Mediaset, ora direttore della Divisione Uno della Rai invita Costanzo a rilassarsi: "Se due aziende televisive, anche se in competizione, propongono un'offerta che coinvolge oltre il 70 per cento del pubblico, c'è solo da essere orgogliosi".
Dopo tre settimane Stasera pago io supera C'è posta per te. Nella prima parte gli spettatori per Fiorello sono 8.232.000 (share 31.5%); nella seconda 8.065.000 (35.5%). Per la De Filippi (che ospita a sorpresa il marito) 7.884.000 spettatori (32.5%). Dice Fiorello: "Finalmente un programma che mi fa esprimere le mie qualità". Il sabato dopo Fiorello finisce circa 35 minuti dopo la De Filippi che, comunque, sfora. "Vince Maria - dice il direttore di Canale 5 Giorgio Gori - e con lei un programma fatto con pochi soldi e molte emozioni. A Fiorello non rendono giustizia i tentativi un po' puerili di farlo prevalere ad ogni costo, suddividendo lo show e allungandolo a dismisura". "In una serata in cui due programmi hanno conquistato i due terzi della platea - replica il direttore di Raiuno Maurizio Beretta - bisogna fare i complimenti ai protagonisti ed evitare polemiche strumentali". La terza edizione di C'è posta per te, iniziata il 13 gennaio, chiude con una media d'ascolto del 34.12% di share, pari a oltre 8 milioni 160 mila telespettatori.
Dal 2001 Uomini e Donne assume un format molto specifico e riconoscibile: in particolare l'obiettivo diventa quello di formare una coppia che possibilmente rimarrà legata per tutta la vita. Ogni stagione vengono nominati i "tronisti", ovvero coloro i quali sono alla ricerca di un/a compagno/a. Essi siedono su di un trono e vengono presentati loro alcuni/e ragazzi/e. Lui/lei dovrà conoscerle/i attraverso le "esterne", ovvero incontri al di fuori degli studi televisivi della durata di circa 20-30 minuti, destinati ad approfondire la conoscenza reciproca. Dopo 4 mesi il/la tronista dovrà fare la sua "scelta", individuando tra le tante persone conosciute quella destinata ad essere compagna/o. Ovviamente rimane comunque per la persona scelta la facoltà di accettare o meno. Il primo "tronista" è Roberto, single di mezza età alla ricerca dell'amore della vita e disposto a regalare alla propria prescelta un importante anello di fidanzamento. Tra le corteggiatrici si fa presto notare Tina Cipollari, rimasta celebre per il suo atteggiamento da vamp, che viene invitata, dopo la scelta da parte di Roberto, ad inaugurare una nuova stagione nel ruolo di tronista assieme a Claudia, già conosciuta come componente del pubblico della trasmissione (nonché sorella della showgirl Giulia Montanarini). In seguito Tina diventa opinionista (così come Karina Cascella e Erminia Castriota che affiancano Gianni Sperti) e si sposa con un corteggiatore (venuto in trasmissione per un'altra ragazza) mentre, fra gli altri, si alternano sul trono diversi personaggi noti, o divenuti tali proprio grazie al programma, quali Costantino Vitagliano, Giorgio Mastrota, Maurizio Zamboni, Daniele Interrante, Karim Capuano, Hugo Baret, Milton Morales, Alessia Fabiani, Cristina Plevani, Francesco Arca, Max Bertolani, Salvatore e Cristiano Angelucci, Luca Dorigo, Giorgio Alfieri, Paola Frizziero, Giovanni Conversano, Serena ed Elga Enardu, Cristian Gallella, Gionatan Giannotti e Federico Mastrostefano.
La De Filippi spiega così il cambio di registro al programma: "Sei anni fa raccontavo storie con il pubblico protagonista, poi il pubblico è diventato maleducato. E ho cambiato formula. Quando è arrivato Al posto tuo con la D'Eusanio, che ha alzato il tiro, non mi sono messa a combattere sullo stesso terreno, con storie altrettanto spinte. Mai nella vita, per capirci, punterò sullo spogliarellista. Allora mi sono inventata un genere scapricciato". In cui le donne corteggiano gli uomini, è tutto un alludere. "Ma non è così, chi viene non cerca l'anima gemella, gioca". Aldo Grasso commenta: "I giochi di corteggiamento e di «acchiappo» a volte raggiungono punte di volgarità e di compiacimento da lasciare esterrefatti. E' questo il programma che fa fare un passo avanti alla De Filippi? In fondo, la storia della De Filippi non è molto differente da quella dei ragazzi del Grande Fratello, salvo che lei ha avuto la fortuna di incontrarlo davvero il Grande Fratello che, pazientemente, amorevolmente, le ha insegnato l'abc della televisione, l'ha indirizzata, l'ha sostenuta".
Fonti: Corriere della Sera-Repubblica-Wikipedia
Nel video il sì di Costantino Vitagliano ad Alessandra Pierelli
LUNEDì PROSSIMO IN MARIA DE FILIPPI STORY/10 LA NASCITA DI SARANNO FAMOSI.
  • shares
  • +1
  • Mail