Barbara D'Urso, nel 2006 Reality Circus è un flop e chiude dopo 5 puntate ma arriva anche la burrascosa separazione dal marito

d%27urso%20circus%2001.JPG

BARBARA D'URSO STORY/7 La nuova frontiera dei reality si chiama Circus. Barbara D'Urso (voto: 7), grande domatrice del genere, il 18 settembre 2006 su Canale 5 tiene a battesimo il format (targato Endemol Italia) insieme ad Andrea Pellizzari. "E' il mio terzo reality, il primo esperimento tra reality e talent show", anticipa la D'Urso, svelando che Circus vuole contaminarsi nel varietà: "il mio sogno".
Lo studio alle porte di Roma è "in stile Moulin Rouge". Una Valeria Marini supersexy minaccia di entrare nella gabbia delle tigri, prove d'equilibrismo per signore sull'orlo di crisi di nervi: Rosita Celentano, Raffaella Bergè, Marina La Rosa, Brigitta e Benedicta Boccoli, Sabrina Ghio. Tra gli apprendisti circensi uomini affetti da astinenza televisiva: Ciccio Graziani, Antonio Rossi, Milton Morales, Pierluigi Coppola, Gian Marco Tavani, Brian Bullard. Circus parte con una polemica (il che non guasta). Gli animalisti della Lega antivivisezione (Lav) diffidano il reality da un uso scorretto degli animali. Ma la conduttrice garantisce che non ci sono violazioni: "Ho passato molto tempo nel circo di Moira Orfei, ho constatato di persona il rispetto che gli addestratori hanno verso gli animali". Gli elefanti, i cavalli e le tigri possono tirare un sospiro di sollievo. Circus parte con la benedizione dei giurati Mike Bongiorno (6,5), Pamela Prati (6) e Fiamma Satta (7). Il presidente è Alessandro Serena, docente di storia circense.
La prima puntata è seguita da appena 3.091.000 spettatori, 17,46% di share e il programma si sposta dal lunedì alla domenica sera per andare a sfidare Wild West con Alba Parietti (5). Ma con 3.104.000 spettatori (16,38%) gli spostamenti non finiscono qui e addirittura Circus si ritrova in contemporanea con L'isola dei famosi, che ha la meglio. Per la D'Urso  15,47 per cento con 2.904.000 di spettatori e 12,39% con 2.652.000. Risultato? Delle otto puntate previste ne vanno in onda solo cinque (vince Sabrina Ghio). Per i grandi sponsor, che hanno comprato spazi di trenta secondi su Circus pagando, come da listino Publitalia, 58mila euro, la cosa non è indolore: i media buyer, per conto delle aziende, studiano nei minimi particolari l'abbinamento tra i prodotti e il target, e gli spostamenti di palinsesto creano un pasticcio, figurarsi una chiusura anticipata.
Nella primavera del 2006 alcune foto uscite sul settimanale Chi ritraggono Michele Carfora, marito della D'Urso, assieme ad un'altra ragazza. Alcuni mesi dopo, in un'intervista al settimanale Diva & Donna, Carfora smentisce il tradimento, confessando che la relazione con Barbara D'Urso era finita già sei mesi prima, ma la donna non aveva voluto ancora rendere pubblica la separazione.
Fonti: Corriere della Sera-Repubblica-Wikipedia
MERCOLEDì PROSSIMO IN BARBARA D'URSO STORY/8 LA CONDUZIONE DI UNO DUE TRE STALLA!.
  • shares
  • +1
  • Mail