Palinsesto La7 per l'autunno 2009: solo 2 puntate per Crozza ("Ma nessun ridimensionamento"), arrivano Barbareschi e lo show Cuork

cabello%20crozza%20damico2.jpg

La presentazione dei palinsesti autunnali de La7 è stata caratterizzata dal "giallo" sull'impiego del comico Maurizio Crozza (voto: 7). Crozza Italia Live (7) non andrà in onda in autunno, ma - a sostenerlo è stato lui stesso insieme al direttore di Rete Lillo Tombolini durante la conferenza stampa a Milano - ci saranno due appuntamenti a dicembre.
"Io - ha scherzato il comico tra una battuta e l'altra dedicate al presidente del Consiglio - ho cercato di disintossicarmi dalla satira, ma non ci sono riuscito. Ho proposto di fare un programma tutto di veline e gnocche. Sarebbe stato meglio per tutti, ma mi è stato detto di continuare sulla satira. Faccio solo due puntate ma importanti. Non mi hanno cacciato perché non piaccio a Berlusconi o Brunetta, non piaccio neanche a Maroni". A dare manforte alla scelta di Tombolini ("I programmi si deteriorano"), pure il vicepresidente e amministratore delegato di Telecom Italia Media, Giovanni Stella: "I programmi hanno una loro data scadenza, a differenza dei vini e dei formaggi, gli unici che con il tempo migliorano. I format invecchiano, si logorano e arrivano alla fine del loro processo. Ma abbiamo progetti nuovi, tra cui un programma con Luca Barbareschi. Magari si potrebbe ipotizzare un duetto". Pronta la replica di Crozza: "Io e Barbareschi? Godo, non vedo l'ora".
L'impressione è che Crozza Italia Live sia uscito dal palinsesto per due questioni concomitanti: il budget in questo periodo di crisi e la voglia di dare un cambio. Nel pomeriggio, la direzione di La7 in un comunicato stampa ha precisato che il ruolo di Maurizio Crozza rimarrà importante nel palinsesto dell'emittente: "Non è in atto il ridimensionamento dell'artista che chiuderà il fortunato ciclo di Crozza Italia Live con due appuntamenti speciali in onda nell'autunno 2009, in attesa di ripartire con un nuovo programma già in palinsesto per la primavera 2010".
Insomma, La7 ripartirà dai suoi volti noti e programmi di punta (confermati in quantità e modalità le esperienze di Exit di Ilaria D'Amico, L'infedele di Gad Lerner, Omnibus, Niente di personale di Antonello Piroso, Victor Victoria della Cabello, Otto e Mezzo con Lilli Gruber), pur riservandosi di immaginare nuove e diverse collocazioni per il suo Maurizio Crozza. 
Lo show Cuork sarà all'insegna di una banda di comici professionisti che parodieranno i talk show. Tornerà il grande teatro di Marco Paolini con alcuni nuovi progetti speciali. Tra le new entry, invece, spunta un nuovo programma di seconda serata dedicato all'economia e curato da Myrta Merlino e una fascia pomeridiana in diretta condotta da Luisella Costamagna con focus su cronaca e attualità. Gli approfondimenti di scienza, cultura e storia saranno ancora affidati a La Gaia Scienza, Missione natura, Impero, Atlantide (con la nuova conduzione di Greta Mauro). Si chiama, invece, Universication un nuovo format costituito da contenuti web forniti dal network nazionale Ustation che sarà in onda in 12 puntate costruite su videclip musicali e cortometraggi prodotti dagli studenti; mentre una docufiction su Calciopoli ("Si tratta del racconto di una storia italiana che ha cambiato il calcio italiano", ha detto Tombolini) è nelle fasi iniziali di elaborazione. Non mancheranno serie tv (Ispettore Barnaby, Stargate, Star Trek, The district, Leverage) e film. Per quanto riguarda lo sport, continuano in autunno gli appuntamenti con il Campionato mondiale Superbike 2009, mentre è fissato per novembre l'appuntamento con i Cariparma Test Match di Rugby. Sul calcio, invece, resta ancora tutto da decifrarsi: "E'  difficile parlarne adesso - ha chiarito Stella - ma non noi siamo interessati ai diritti in chiaro, mentre come gruppo Telecom Italia Media potremmo essere interessati a quelli IPVT (Internet Protocol Television, cioè telediffusione via internet, ndB).
Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail