Simona Ventura si sfoga (ancora) a Vanity Fair: "Troppi attacchi contro X Factor. Amici? Nessuna competizione. Ancora amica di Maria De Filippi"

17596.jpg

Finora non era intervenuta limitandosi a risposte diplomatiche sia sui giornali sia nell'ospitata a Niente di personale (voto: 7,5), in onda su La7. Ora Simona Ventura (7) ha scelto (e non è una novità) Vanity Fair (che la ritrae per la sesta volta in copertina... la prima senza veli) per svuotare il sacco sulle questioni di attualità televisiva che coinvolgono lei e i suoi programmi.
"In questo periodo ci sono stati attacchi contro X Factor e contro di me. Non ho mai risposto. Ho sempre pensato che le polemiche, se non le alimenti, si spengono da sole. Siccome, questa volta, le polemiche non si spengono da sole, stare sempre zitta zitta alla fine rischia di farti passare da cogliona". A che cosa si riferisce, in particolare? "Per esempio, all'atteggiamento di Mediaset nei confronti di X Factor (quando è stato annunciato che il talent show della Ventura passava dal lunedì al martedì sera, Mediaset ha deciso di spostare Amici dal mercoledì al martedì, ndB). Devono essere parecchio nervosi per aggredire con strategie di questo tipo. In quell'azienda ci ho lavorato sette anni, fino al 2001. Ma è passato molto tempo da quando si inventavano prodotti nuovi, trasmissioni come Le Iene, Scherzi a parte, Chi vuol essere miliardario?, Colpo di fulmine. Insomma, allora si programmava. Oggi si controprogramma e basta. Attualmente l'unico canale che sperimenta veramente è Raidue".
Non è un problema che Amici abbia fatto il doppio di ascolti? "Non mi sento in competizione con Amici. Entrambi abbiamo un ruolo importante nella scoperta di nuovi talenti e nell'aiutare i giovani a emergere nel campo artistico e musicale. In ogni caso avrebbero stravinto anche continuando ad andare in onda il mercoledì. Ma non è giusto ragionare in questi termini. E poi Canale 5 si dovrebbe confrontare con Raiuno, non certo con noi. Altrimenti dovremmo ricordare anche che l'Isola, quest'anno, ha battuto Zelig, e quella sì che è stata un'impresa eccezionale. Noi abbiamo come competitor Italia 1. A volte penso che non abbiano mai digerito del tutto il mio passaggio alla Rai".
"Non so - aggiunge - ma è chiaro che, con i miei programmi, ho portato in Rai pubblicità e sponsor. E, poi, attaccare me è abbastanza facile: sono un battitore libero". Qualche settimana fa, su L'Espresso, Maria De Filippi (8) ha detto cose poco carine nei suoi confronti. Tipo che lei si autocelebra, che i suoi "seni strizzati rassomigliano a due chiappe": "Siamo ancora amiche. Maria ha smentito, dice di essere stata male interpretata. E io le credo. E anche se l'avesse detto, ci siamo chiarite. Inoltre, quelle dichiarazioni arrivavano in un momento particolare. Eravamo prima di Sanremo". È vero che, nella serata conclusiva, al posto della De Filippi avrebbe dovuto esserci lei? "Assolutamente falso. Sanremo l'ho condotto nel 2004, e con tutto il rispetto, non mi interessava andarci come ospite. Spesso capita che il tuo nome venga messo in mezzo. Soprattutto quando non hai protezioni". 
Al Premio Regia Televisiva come personaggio femminile dell'anno è stata premiata per la terza volta Michelle Hunziker (6): "Avendo azzeccato tre programmi su tre, evidentemente non lo meritavo. Sono brutta, sporca e cattiva: conduco L'isola dei famosi". Però, un riconoscimento che ha desiderato per tanto tempo sta per arrivare: l'ultima puntata di X Factor andrà in onda su Raiuno. Una rete in cui, nonostante alcuni tentativi, lei non ha ancora avuto successo: "Non ci sono amori sbagliati, solo amori giusti nel momento sbagliato. Con Fabrizio Del Noce è andata così. Questa, forse, sarà la volta buona". Anche perchè è difficile fare peggio di Colpo di genio o delle ultime puntate de Le tre scimmiette.
  • shares
  • Mail