Ecco tutte le battute di Fiorello nelle prove generali dello Show in onda dal 2 aprile su Sky: nel mirino Berlusconi, Brunetta e Mentana ospite d'onore

agf_15402550_35050.jpg

Se il buongiorno si vede dal mattino lo show di Fiorello (voto: 9), in onda dal 2 aprile su Sky Uno (e forse in seguito anche su Radio 2), sarà un successo. Venerdì sera più di 2.500 persone hanno affollato il Palatenda allestito per l'occasione in piazzale Clodio a Roma per assistere alla prova. Lo showman entra in scena già prima dello spettacolo apparendo sul maxischermo del piazzale che ospita il parcheggio per gli spettatori: li invita a entrare velocemente e ad accomodarsi perché lo spettacolo possa iniziare e, soprattutto, concludersi entro le 23 per motivi legati alla quiete pubblica. "Il sindaco 'alemagno' ci ha dato questo spazio che è riservato solo a pochi come al circo Medrano e a Gianni Morandi", scherza. 
E giù battute a raffica: "Manco Berlusconi ce l'ha al congresso che sta facendo, tutta 'sta bella gente". Scende in platea, parla con una signora: "Lo sa che in questo momento lui sta sul palcoscenico, sta facendo uno spettacolo sicuramente migliore del nostro". E poi: "Mi dicono di chiamare Berlusconi, mi mettono in attesa, sento una musichetta, poi arriva: 'Pronto, sono io, lo smemorato di Cologno, senti dobbiamo parlare, ma ci sono troppe orecchie che sentono, devi venire qui a Palazzo Grazioli'. Sono andato lì e c'era Alfonso Signorini, pronto con la copertina del suo giornale bianca, mi fa la foto e mi ci mette subito. È pieno di fotografi, dico che vado da mio suocero, arrivo, ma mica vedo subito Berlusconi, lui si materializza dopo. Avevo l'impressione che tutto intorno a me fosse leggermente più piccolo, così io mi sentivo un gigante". Finalmente sbuca il premier: "Prima sono arrivati i denti, il sorriso, poi lui. Inizia a parlare, mi dice di tutto, tranne che la cosa di Sky".  Fiorello scopre John Turturro in platea, va da lui: "Conosci Berlusconi?". Risposta: "Sì, ma non è mio amico, vorrebbe stare nel documentario sulla canzone che sto girando in Italia, ma non lo metterò". Un attimo e i due sono sul palco, per cantare insieme Luna rossa.
E le gag fioccano: "Dire che Brunetta è un nano è un errore, perché i nani sono molto più alti". In sala, sottolinea lo showman, "per la prima volta a un mio spettacolo non c'è Del Noce. In questo momento preferisce le donne, bacia la Balivo, ma comunque mi hanno detto che verrà". Intanto il dialogo con il pubblico non s'interrompe mai ed è da lì che vengono gli spunti per le improvvisazioni. E le confessioni: "Voglio fare il David Letterman Show con la scrivania come lui, con la tazza come lui". E alle spalle appare la scenografia con i grattacieli. Poi fa cantare Luca Jurman.
L'ospite d'onore è naturalmente l'ex conduttore di Matrix Enrico Mentana, che però prima paga pegno: "L'unico eliminato dal Grande Fratello  senza mai essere stato nellla casa di Cinecittà. Fammi vedere il cellulare, l'ultimo invio a chi l'hai fatto? Tua moglie? Sì, vabbé...". Poi l'intervista. Prima domanda a Mentana: "A parte Carlo Conti chi è l'Obama italiano?". Domanda secca: "Pd o Pdl?", Mentana: "In questo momento nessuno, oggi non voterei, giuro". "Il tg che non guarderesti mai?". "Se ti dico il Tg4...". Fiore: "E' la verità". "Chi butteresti dalla torre, Silvio o Berlusconi?". "Tutti e due". "Dopo Chi l'ha visto? pare che vogliano lanciare un nuovo format, titolo: Che minchia fa ogni giorno Enrico Mentana?". "Carfagna, Gelmini, Melandri, Prestigiacomo: chi ti faresti?". "Prestigiacomo, è un nome da uomo". Applausi e tutti contenti.
  • shares
  • Mail