Amici, Donelli: "La De Filippi ha fatto cappotto". E lei pensa ad un anti-Sanremo con Bonolis. A X Factor giustificano il ko puntando sul gradimento

defilippi_amici01g.jpg

Massimo Donelli, direttore di Canale 5, è raggiante: "Una finale davvero emozionante: Amici (voto: 8) ha concluso l'ennesima stagione di successo, riaffermando, una volta di più, la sua leadership assoluta nel segmento dei talent show. Maria De Filippi (8) ha stravinto con un risultato che nel tennis, il suo sport preferito, si usa definire usando una sola parola: cappotto. E, infatti, la share (32.17% in valori assoluti, 33.76% sul target commerciale) e il numero di telespettatori (6.668.000) indicano con nettezza che Amici fa storia a sé, senza possibilità di paragoni. Ma con la finale di ieri la macchina di Amici non si ferma: giovedì 9 aprile ci sarà un grande concerto in piazza a Lecce, la città della vincitrice Alessandra Amoroso, e poi partiranno i provini per la prossima edizione. Buon lavoro (e grazie) a Maria e al suo team". Amici ha fatto breccia soprattutto tra i giovanissimi (ha registrato il 49,92 per cento tra i 15-24 enni), una classe economico-sociale medio-bassa (circa il 38 per cento) e con livello d'istruzione basso (il 41,68 per cento).
E la conduttrice è pronta a lanciare una nuova sfida: un contro-Sanremo di Canale 5 in compagnia di Paolo Bonolis (8). "Se tu convinci lui, io ci sto", dice Maria rivolta a Donelli. Poi conferma di stare pensando ad un progetto con Bonolis già per quest'estate: "C'è qualche idea ma bisognerà vedere se Paolo sara a Mediaset", aggiunge. Mentre Donelli commenta con un "lo spero" Bonolis fa sapere che "non c'è ancora nulla di deciso e che ogni decisione verrà presa non prima di giugno".
Rispetto allo spostamento che il programma ha subito, dal mercoledì al martedì per le ultime due puntate dopo il trasferimento del competitor X Factor (7), Maria De Filippi precisa: "Spero che questa sovrapposizione non si ripeterà in futuro. Ma non voglio più parlare di X Factor anche perché non mi è piaciuta la porta chiusa in faccia a 'mezzo stampa' dal direttore Antonio Marano alla mia proposta di un collegamento tra i due programmi nel giorno d'esordio del cambio di programmazione".
Nel programma di Raidue Mike Bongiorno (6,5) ha assestato un nuovo colpo d'immagine a Mediaset, che non gli ha rinnovato il contratto, affermando: "X Factor è uno spettacolo straordinario. Uno dei più bei programmi di quelli che vanno in onda in questo momento. L'importante non è l'ascolto ma il gradimento". Francesco Facchinetti (6), promosso addirittura suo "erede" da Bongiorno (...) ha, invece, dichiarato al Corriere della Sera: "Guardo poco i numeri, ma nessuno aveva mai detto che avremmo potuto battere Amici. Però a Canale 5 hanno un traino del 32% (Striscia la notizia) mentre noi partiamo dal 6% (Tg2). Raggiungiamo fasce più elitarie, diverse da quelle di Amici e ci sono cose che non cavalchiamo, preferendo far parlare la musica. Il resto sono bagarre tra reti, tra aziende. Non tra artisti". In realtà, nell'ultima puntata, più che la musica hanno "parlato" gli ospiti e Morgan con siparietti tutt'altro che esaltanti. Quanto ai numeri anche L'isola dei famosi (7) parte dopo il Tg2 ma riesce a vincere sulla concorrenza. A dimostrazione che non conta (solo) il traino.
  • shares
  • Mail