X Factor, ecco i voti e i giudizi sulle singole esibizioni dell'undicesima puntata e sui giudici a cura del commentatore Alefly. Esce Laura Binda

xfactor_1681_9941.jpg

Martedì sera c'è stata "anche" la puntata di X Factor (voto: 7). Reality & Show ha proposto una breve sintesi (qui il post) ma, per tutti coloro che sono abituati a leggere giudizi e voti sui cantanti e sui giudici, arriva in soccorso l'analisi del commentatore Alefly, che ha seguito l'intera trasmissione, la quale ha retto sul piano degli ascolti (qui il post).
Prima manche NOEMI + GIOPS - Nice che dice Boh? Tutti i dubbi sorti all'assegnazione del brano e del duettante hanno avuto conferma nella performance, inclassificabile ma non abbastanza da renderla degna di nota; di sicuro non il tipo di proposta che può valorizzare Noemi, che infatti commette anche diverse imprecisioni.
DANIELE + SERENA - No more tears 6,5 Prova molto buona, su un brano non facile ma sicuramente nelle corde di entrambi. Però il tutto, dalla scenografia all'abbigliamento e all'arrangiamento, risulta un po' scontato e senza particolare mordente.
THE BASTARD SONS OF DIONISO +  FARIAS -
Eppur mi son scordato di te 5,5 La performance è un divertissement un pò autoreferenziale, senza alcun sussulto, con il lato artistico e interpretativo in secondo piano. Buona per una puntata di Domenica In, non per un talent show in prima serata.
LAURA + ENRICO - Un'ora d'amore 6 L'inizio è da brividi, e non nel senso buono del termine. Pena anche una pessima messinscena, Laura parte molto male, non tanto imprecisa quanto impaurita, con la voce che rimane quasi strozzata in alcuni punti. Con l'ingresso di Enrico la situazione migliora decisamente, fino ad un finale molto buono.
JURY + AMBRA MARIE -
Life on Mars 6,5 Rendono un giusto servizio alla canzone, interpretandola con misura, difettando però nella dimensione intima della strofa. Per citare il giudizio di Morgan, sono stati come dei piccoli bimbi lasciati soli nel paese dei balocchi e che hanno giocato senza fare troppo baccano.
MATTEO + ELISA - The power of love 8 La performance ha giovato di un'idea forte che è emersa con semplicità e trasporto sia nella scenografia che nell'interpretazione. E' stato la cosa migliore della serata, però merita mezzo punto in meno per il cambio di tonalità nel finale, che ha evidenziato le doti di Elisa ma ha interrotto troppo bruscamente lo sviluppo del brano.
Seconda manche DANIELE - Stai fermo lì 6,5 Parte molto bene, forse meglio dell'originale, poi perde pezzi e concentrazione per strada, non aiutato da un ritornello tagliato sui vocalizzi della Ferreri. Quando si impegna, Daniele dà più soddisfazione in italiano che in inglese.
NOEMI - The crying game 6 Con un brano poco conosciuto e lontano dalle sue corde musicali e vocali, Noemi lavora bene di interpretazione, pur mostrando qualche limite nei punti più gravi e nel falsetto. Inquietante ma riuscito il look.
JURY - La musica che gira intorno 5 L'autorialità pretende autorevolezza, e il ragazzo proprio non ne ha, pur mettendocela tutta. Alla prima puntata in cui si allontana dal suo orticello, va dritto allo spareggio.
MATTEO - Sei bellissima 7,5 Grande sicurezza per un brano talmente popolare che spaventerebbe anche consumati professionisti. Il cambio di prospettiva rende giustizia all'originale ma gli fa perdere un po' della sua caratteristica "disperazione".
THE BASTARD SONS OF DIONISO - Spirit in the sky 5,5 Più trascinati che trascinanti, evidentemente non a loro agio con il pezzo. Si salvano con un finale degno, ma devono pretendere di più da se stessi e da chi gli gravita intorno.
Ultimo scontro LAURA - There must be angel/Se telefonando 6,5 La ragazza è valida, ma visti i valori nel campo non ha certamente abbastanza frecce al suo arco per puntare alla finale. Da rivedere per la prossima edizione il meccanismo degli ingressi, arrivati così avanti non avrebbe più senso un ripescaggio?
JURY - Drops of Jupiter/You've got a friend 6 Fa fatica per un problema alla voce, però torna alle sue cose e la fa abbastanza bene. Il suo ballottaggio indica chiaramente che non è così popolare come volevano farci credere.
Cast & judges FRANCESCO FACCHINETTI 6,5 Ha il suo bel da fare a tenere insieme una puntata troppo sfilacciata (pessimo l'intervento di Mike Bongiorno, il tipo di ospite di cui X Factor non ha bisogno). Ci mette una buona dose di (auto)ironia e fa bene.
SIMONA VENTURA 5,5 Ma stare ferma ogni tanto durante le esibizioni dei suoi cantanti?
MORGAN 5,5 Rispolvera la modalità "tarantolato", detta anche fase "un bicchiere di troppo" per cui sbaglia scalette, si perde nei discorsi...da lui ci si aspetta molto di più.
MARA MAIONCHI 5 Non porta il contributo che ci si aspetta, ossia esperienza discografica e schiettezza. Una noia mortale.
LUCA TOMMASSINI 6,5 Affossa Laura col ritorno della bambola assassina, regala una delle cose migliori di questo X Factor con il duetto Matteo e Elisa, ricicla idee per i video, fa un discreto lavoro sui costumi. Incostante.
  • shares
  • Mail