Mike Bongiorno senza contratto lascia Mediaset e "si ricicla" in ospite (da Fiorello a X Factor): "Avrei lavorato anche gratis". Ma l'età avanza...

0KGTIFKH--180x140.jpg

Ha avuto inevitabilmente un'ampia eco sui quotidiani e sulle agenzie di stampa la seguente dichiarazione di Mike Bongiorno (voto: 6,5): "A proposito della mia attività televisiva desidero chiarire quanto segue: da molte parti leggo che 'Mike Bongiorno ha tradito Silvio Berlusconi', ma la verità è un'altra. Mediaset prima della fine dell'anno scorso, senza preavviso, non mi ha rinnovato il contratto che mi legava al gruppo fin dalla sua fondazione. Di conseguenza ora non avendo legami sono libero di svolgere il mio lavoro con chiunque".
Compreso Fiorello (9) per il quale ha già pubblicizzato il suo nuovo show su Sky in attesa di andarci come ospite nella prima puntata. E Mediaset che dice? "Mike Bongiorno - spiegano da Cologno Monzese - è una parte importante della storia della tv italiana. Vincolare un simile personaggio ad un contratto di esclusiva con una sola azienda senza un progetto di produzione concretamente avviato sarebbe stato controproducente per lo stesso Mike Bongiorno".
Controreplica del conduttore rilasciata a Il Giornale: "Il mio contratto è scaduto a dicembre. Ho aspettato tre mesi che qualcuno si facesse vivo per rinnovarlo. Avrei continuato a lavorare anche senza alcun compenso. Tanto ho fatto molte cose con Publitalia. Nessuno si è fatto sentire. Dunque ho tratto le mie conclusioni e ho accettato gli inviti di altre Reti. Un po' amareggiato lo sono. Ma questa soluzione non l'ho provocata io, solo subita. Silvio Berlusconi mi aveva detto: 'Insieme per sempre'. Così non sarà, che ci posso fare? Non voglio fare polemiche, ognuno fa le sue scelte. Io ora sono libero di fare quello che voglio: martedì andrò a X Factor su Raidue, mi hanno chiesto di fare il capo della giuria. Andrò contro Amici? Ah sì, non lo sapevo (di certo lo sa bene Simona Ventura..., ndB). Il 2 aprile mi collegherò con Fiorello per il suo nuovo show in onda su Sky. E poi mi hanno già invitato a I raccomandati su Raiuno e a L'Arena di Massimo Giletti".
Il problema è che non c'è spazio per il sentimentalismo, è tutta una questione economica: Mike - dicono - è fuori target per Canale 5 e Italia 1, mentre Rete 4 non può permettersi un quiz tradizionale fuori budget per le sue tasche. Va, inoltre, detto che (inutile nascondersi dietro l'ipocrisia), Bongiorno non è più un giovanotto (lo si è notato nella conduzione abbastanza soporifera e d'altri tempi di Miss Italia) ed è meglio vederlo in coppia con lo showman siciliano (con il quale, invece, sembra vivere un'altra giovinezza) piuttosto che in un programma tutto suo per il quale non ha più l'età.
  • shares
  • Mail