Reality show: Gabriele Macciotta vince quello su Facebook, nelle Marche si gestisce un rustico, in Germania ci si candida a cancelliere

15GabrieleMacciotta.jpg

Si è concluso il primo reality show on line (voto: 7) mai fatto in Italia, nato da un'dea della 23enne fiorentina Janet Pitarresi tramite il celebre social network Facebook. Il vincitore della settimana finale è stato Gabriele Macciotta (nella foto), veterinario trentenne di Alghero. Hanno iniziato l'avventura 20 concorrenti, tutti italiani e residenti in diverse parti della penisola e del mondo, sfidandosi per otto settimane con video e articoli sui temi dati dagli opinionisti.
Tra questi Jocelyn, il regista Antonio Serrano, il giornalista e conduttore tv Alessandro Zaccuri, Gianmaurizio Foderaro, il senatore del PdL Achille Totaro e il deputato europeo del Pd Gianni Pittella, i giornalisti Rachele Zinzocchi e Gian Piero Ventura Mazzuca. Temi di attualità, di riflessione, divertenti o davvero seri che hanno scaturito anche qualche polemica, un ritiro ed anche un fidanzamento ufficiale. Un'iniziativa lodevole che potrebbe essere importata anche dalla tv per qualche nuovo format.
Come è accaduto per le Marche, protagoniste di un reality (7) ambientato a Rosora (Ancona) e in onda in prima serata sulla tv nazionale danese Dr. La conduttrice e scrittrice Eva Ravnb ha scelto di ambientare la trasmissione nel paesino marchigiano, dove quattro coppie danesi si contendono la gestione di un rustico adibito a bed & breakfast. I vincitori hanno la possibilità di continuare a gestire la struttura e avviare dunque un'attività turistica nuova, imparando la lingua, gli usi, i costumi e le tradizioni, anche culinarie, del posto. E le ricadute turistiche non si fanno attendere: sul sito www.italy.dk numerosi danesi hanno già prenotato soggiorni nelle Marche.  
Finiranno a fine marzo, invece, le iscrizioni per Ich kann Kanzler!, più o meno Posso essere cancelliere!, il nuovo reality del secondo canale della televisione pubblica tedesca Zdf. Un programma che si preannuncia politicamente "scorretto", soprattutto mentre in Germania è in corso il super anno elettorale che culminerà il 27 settembre con le elezioni politiche. Lo spettacolo in diretta si rivolge a chi, tra i 18 e i 35 anni, rabbrividisce nell'osservare la cattiva gestione dei problemi del paese o si sente in grado di fare meglio della "cancelliera" Angela Merkel. Gli aspiranti partecipanti devono superare tre prove: rispondere al meglio a un questionario, proporre una "idea per la Germania" e trovare un padrino, che dovrà consigliare il candidato durante la trasmissione. Con il "curriculum" si chiede di inviare una foto e magari un video nel quale annunciare il proprio "programma" politico. L'emittente sceglierà poi 40 "aspiranti cancellieri", che a maggio saranno invitati a un colloquio di due giorni. In finale arriveranno in quattro, che si scontreranno in diretta il 19 giugno. Al vincitore, si legge nel sito dell'emittente pubblica, andrà prima di tutto il "titolo di cancelliere" e un tirocinio là dove si fa politica ad alti livelli, al Bundestag o al Parlamento europeo. Ma invece dello stipendio della "cancelliera", circa 13.770 euro lordi al mese, andrà un piccolo gruzzolo. 
  • shares
  • Mail