Antonella Clerici: "La prova del cuoco? Fosse per me tornerei". La Isoardi e la Balivo le "scippano" due programmi e lei potrebbe passare a Canale 5

clerici%2012.jpg

"Fosse per me tornerei certamente a condurre La Prova del cuoco, ma purtroppo non dipende da me. Non sono io che decido": Antonella Clerici (voto: 7) conferma, in un'intervista a Silvia Toffanin (6) per R101, che non è affatto contenta di essere stata spodestata (e non per pochi mesi) dalla guida del programma di mezzogiorno di Raiuno.
"Ora penso alla mia bambina - ha aggiunto la conduttrice - non credo di restare senza lavoro perché è tanti anni che faccio questo mestiere e credo di saperlo fare. Ci sono tante prospettive, vedremo. A me piace molto ricominciare e voltare pagina. E' tutto aperto e questa cosa mi piace perché l'inizio di una nuova vita comporta anche nuovi orizzonti".
Che potrebbero essere lontani dalla Rai. Elisa Isoardi (5,5), infatti, costa molto meno della Clerici (più o meno centomila euro secondo Il Giornale) e raggiunge lo stesso share (dal 15 dicembre al 2 marzo 22,8% di share con 2 milioni 946mila spettatori mentre dal 17 dicembre 2007 al 3 marzo 2008 22,6% con 2 milioni 827mila spettatori). A dimostrazione che è il format in sé a funzionare.
Alla Clerici non resta che, per ora, Ti lascio una canzone (7), che tornerà dal 4 aprile. Il 7, però, partirà I sogni son desideri, che altro non è che la rivisitazione de Il treno dei desideri (6,5), da sempre capitanato dalla Clerici. A condurlo sarà Caterina Balivo (5), che costa poco e più o meno riesce a portare a casa dignitosi ascolti. Con lei ci sarà probabilmente come inviato Marco Liorni (5). Il contratto della Clerici con la Tv di Stato scade a giugno: se le sue richieste non verranno soddisfatte magari tornerà tra i fornelli... ma su Canale 5.
  • shares
  • Mail