The Money Drop, Gerry Scotti conduttore del game show di Canale 5: "Partenza al 18-20%, spero"

Scritto da: -

Gerry Scotti condurrà The money drop, il nuovo quiz di Canale 5 al via lunedì 12 dicembre su Canale 5. Ecco il regolamento, le curiosità e le dichiarazioni del conduttore.

gerry scotti-the money drop-canale 5-b.jpg Otto domande. 1 minuto di tempo. 1 milione di euro, in contanti. E nulla sarà più come prima.

Arriva in Italia, dopo aver appassionato milioni di persone nel mondo, The Money Drop, un format originale Endemol, che andrà in onda su Canale 5, da lunedì 12 dicembre, tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, alle 18.50.

Money Drop - Logo Fisso.jpg Alla guida del nuovo game show Gerry Scotti (voto: 7), che afferma: “Dopo tanti anni finalmente ho ritrovato un game che mi ha dato le stesse emozioni che avevo provato la prima volta che vidi Chi vuol essere milionario?“.

A Il Giornale aggiunge: “Al Milionario m’infastidivano quei concorrenti che non rischiavano per conservare un bottino di 100mila euro e magari se ne andavano borbottando. Qui chi salva 25mila euro se ne va contento”. Sugli ascolti: “Tra il 18 e il 20 per cento sarebbe una buona partenza. Esordire sotto le feste non è il momento migliore. Forse sarebbe stato meglio farlo in un periodo di minor distrazione. Il Milionario partì al 32 per cento e poi scese fino al 16. Con l’aumento dei canali e dell’offerta la frantumazione degli ascolti è sotto gli occhi di tutti. Se un coccio si rompe in tre pezzi è un conto, se si frammenta in venti o trenta rimetterlo insieme è dura”.

The Money Drop rompe gli schemi rispetto ai tradizionali game show: i concorrenti, infatti, iniziano a giocare avendo già in dotazione un milione di euro, che, per la prima volta, sarà presente in studio in contanti. 40 blocchetti da 25.000 euro ciascuno che i concorrenti dovranno difendere da 8 insidiose domande. Si gioca in coppia (amici, fidanzati, fratelli, coniugi, genitori/figli, nonno/nipote, insegnante/alunno, ecc) e si ha un minuto di tempo per rispondere. Ogni domanda potrà avere quattro, tre o due possibili risposte e la coppia concorrente dovrà puntare l’intero suo bottino su una - o più - di queste opzioni, spostando le banconote sulle risposte che ritiene corrette. In caso di risposta sbagliata, i concorrenti vedranno sparire - letteralmente - le banconote sotto i loro occhi, risucchiate in una botola, in caso di risposta esatta, invece, conserveranno intatto il montepremi. Sarà un crescendo, dalla prima all’ultima domanda, di pathos e tensione, anche all’interno della coppia stessa, che dovrà accordarsi sulla risposta da dare. Più i concorrenti saranno coraggiosi, più alta sarà la possibilità di mantenere il milione integro fino alla fine del gioco e di vincerlo interamente.

La particolarità di avere per la prima volta, in uno studio televisivo, un milione di euro in contanti richiede un livello di sicurezza senza eguali. La security del programma, infatti, è tale che anche il pubblico deve essere sottoposto a uno scanner test per accedere allo studio di registrazione.

The Money Drop - ideato da David Flynn, del team creativo di Endemol UK - ha debuttato in Gran Bretagna nel 2010 e, in poco più di un anno, è stato trasmesso in circa 30 paesi, in tutti e cinque i continenti, dagli Stati Uniti all’Australia. Il game show ha già conquistato, tra gli altri, Francia, Spagna, Germania, Olanda, Israele, India, Russia e Turchia. Presto debutterà anche in Egitto, Malesia e Taiwan. In alcuni Paesi la possibilità di giocare sul web, contestualmente alla messa in onda in tv, ha generato più di 15 milioni di giocatori online.

Capo progetto di The Money Drop è Max Novaresi.

CURIOSITA’ DAL MONDO Sono 27 i Paesi in cui The Money Drop è stato già trasmesso (o viene trasmesso anche in questi giorni), in tutti e cinque i continenti, e sono: Albania, Argentina, Australia, Brasile, Colombia, Estonia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, India, Israele, Kazakhstan, Latvia, Lituania, Olanda, Polonia, Russia, Serbia, Singapore, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina, Ungheria, Usa. Oltre che in Italia, il programma a breve debutterà anche Egitto, Malesia e Taiwan. La Gran Bretagna, che gli ha dato i natali, è il Paese che, finora ha mandato in onda più edizioni: sei. Seguono la Turchia (5 edizioni) e la Russia (3). 

THE MONEY DROP, ATRAPA UN MILLION O RAHAAUK? Alcuni Paesi hanno mantenuto il titolo internazionale The Money Drop, altri lo hanno tradotto o adattato nella propria lingua. Tra i più “insoliti”: Rahaauk (Estonia), Koti Takar Baji (India), Pengarna på bordet (Svezia) e Byr Milyon Canli Para (Turchia). Altri titoli: Salven el Million (Argentina), Rette die Million (Germania), Show me the money (Olanda), Postaw na million (Polonia) e Atrapa un million (Spagna).  

UOMINI CONTRO DONNE Nella conduzione del game show gli uomini battono le donne: 23 a 4. E Gerry Scotti contribuirà a questa vittoria, portando il risultato sul 24 a 4. Solo in quattro Paesi, infatti, la conduzione di The Money Drop è stata affidata a una donna: Argentina, Colombia, Francia e Gran Bretagna. In Argentina lo presenta Susana Gimenéz, attrice e presentatrice molto nota nel paese, più o meno come Raffaella Carrà nel nostro o Oprah Winfrey negli States; in Colombia lo conduce la modella e presentatrice Maria Jose Barraza; in Francia c’è Laurence Boccolini, da anni alla guida di programmi in radio e in tv e scrittrice di un libro pubblicato anche in Italia (”Le cicogne hanno perso il mio indirizzo”); in Inghilterra, alla guida del game, c’è un volto notissimo al grande pubblico: Davina McCall, conduttrice di Big Brother dal 2000 al 2010.  

I “COLLEGHI” DI SCOTTI Diversi conduttori, nel mondo, sono arrivati alla conduzione di The Money Drop, dopo aver condotto anche Chi vuol essere milionario?. Proprio come Gerry Scotti. E’ successo a Eddie McGuire (Australia), Maxim Galkin (Russia), Carlos Sobera (Spagna, che ha presentato anche la versione spagnola de I migliori anni) e René Rindlisbacher (Svizzera). Altri, prima di The Money Drop, hanno condotto diversi format internazionali di successo. Erez Tal (Israele), ha condotto sia La ruota della fortuna che Big Brother, Eno Popi (Albania) è stato co-conduttore di Big Brother, Beau van Erven Dorens (Olanda) ha condotto la seconda edizione di Big Brother, Affari tuoi (dal 2006 al 2009) e Ballando con le stelle (2009). Ci sono poi Kevin Pollack (USA), protagonista di numerose celebri pellicole al cinema, tra cui I soliti sospetti e FBI: Protezione Testimoni, e Lukasz Nowicki (Polonia), che lavora anche come doppiatore e che, tra gli altri, ha prestato la voce a Buzz Lightyear, il celebre personaggio della Pixar, in Toy Story 2 e 3. Una nota a parte merita Silvio Santos, conduttore brasiliano di The Money Drop (Um Milhão na Mesa). Santos, infatti, è il proprietario della rete che lo trasmette: SBT (terzo network del Brasile) e ha prodotto molti altri format internazionali, come Celebrity Big Brother, Candid Camera, The Biggest Loser, La ruota della fortuna, Affari tuoi e Chi vuol essere milionario?.

LINK UTILI
The Money Drop, Gerry Scotti: “Fibrillazione e tensione, l’avrei fatto partire in prima serata”

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!